Cosa pesa Milan-Genoa senza Ibra! E da Bergamo c’è chi chiede informazioni sul Milan

Peccato che il Milan non abbia avuto il suo miglior giocatore nella partita decisiva contro il Genoa a causa di un errore dell’arbitro Fabio Maresca. Lo svedese non ha offeso nessuno e l’affermazione del giudice sportivo è chiara. Zlatan salterà la partita per aver pronunciato “con atteggiamento provocatorio, una critica irrispettosa all’arbitro”. Solitamente per le liti dalla distanza tra giocatori e arbitri è consigliabile utilizzare un cartellino giallo per fugare le proteste, soprattutto se non c’è Maresca ha scelto di utilizzare il massimo rigore. Ma nel codice della giustizia sportiva non c’è traccia di “critiche irrispettose”, è l’assurdità della condanna contro Zlatan. E se il Milan non vincerà contro il Genoa, proprio perché mancherà Ibrahimovic, chi pagherà i danni al club? Domenica sarà un round decisivo per il campionato, in quanto sono previsti scontri diretti che porteranno la corsa alla Champions. Napoli-Inter e Atalanta-Juve, e dopo questa giornata mancano solo sette partite alla fine di Every Tiny Move ora pesa molto, e un’espulsione così grave può condizionare il percorso finale del Milan.

Al posto dello svedese, Leao dovrebbe giocare come attaccante, mentre Rebic sarà il difensore sinistro. Occasione possibile anche per Mandzukic nel secondo tempo, ancora non al meglio per poter giocare una partita intera. Tornerà nella squadra di Romagnoli mentre Calabria sta facendo molto meglio: il suo ritorno è la vicinanza.

Da Bergamo c’è un giocatore che chiede informazioni sul Milan per la prossima stagione. L’atleta in questione è Josip Ilicic, prossimo alla separazione dalla Dea a fine anno. Il 33enne sloveno vorrebbe un cambio di scenario e il Milan sarebbe per lui una grande opportunità, soprattutto nel caso della Champions League. La dirigenza rossonera è soddisfatta di lui ma l’operazione potrebbe decollare solo se l’Atalanta libera Ilicic a prezzi bassissimi. Una sorta di operazione come Gomez, andato al Siviglia per soli 7,5 milioni di euro. Sarà importante anche capire cosa accadrà con Hakan Calhanoglu, in quanto Ilicic nella condizione attuale del Milan potrebbe essere l’allenatore alle spalle di Ibrahimovic ma potrebbe essere utilizzato anche come ala destra. A proposito di Calhanoglu (e Donnarumma), crediamo che un’accelerazione dei loro rinnovi arriverà solo dopo la conquista matematica del piazzamento in Champions League, quindi bisognerà aspettare ancora.

READ  Le classifiche di Pioli: vari dipinti sui muri di Milanello per capire da dove siamo partiti

Sempre da Bergamo, tornerà dal prestito Mattia Caldara. Il difensore centrale non verrà riscattato e quest’estate le sue carte saranno giocate a Milanello durante il ritiro estivo. Se dava le giuste garanzie poteva anche restare, altrimenti Maldini, d’accordo con il giocatore e Pioli, poteva anche cederlo o inserirlo in affari. Tocca al giocatore cercare di convincere il club rossonero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *