Cosa sappiamo dello stato di salute di Alexei Navalny

Le condizioni di salute dell’avversario russo Alexei Navalny, incarcerato in Russia dall’inizio di febbraio, si deteriorano in modo preoccupante: per questo, secondo i rapporti dei suoi medici, potrebbe morire “in pochi giorni”. Navalny è in sciopero della fame dal 31 marzo per protestare contro la mancanza di cure mediche adeguate.

Anastasia Vasilieva, che dirige un sindacato di medici indipendente ed è il medico personale di Navalny, ha pubblicato su Twitter i risultati di un recente esame del sangue effettuato in carcere: secondo i medici che hanno analizzato i test di Navalny, hanno riscontrato alti livelli di potassio – definito “critico” – che potrebbe anche causare arresto cardiaco, e livelli elevati di creatinina, che indicano problemi.

La portavoce di Navalny Kira Yarmysh scritto su facebook che “le persone tendono a evitare di usare la parola” morto “, ma ora Alexei sta morendo. Nelle sue condizioni è questione di giorni ”. Un concetto simile è stato ribadito da un altro dei suoi medici, Yaroslav Ashikhmin, che ha commentato i risultati del test con un post su Facebook, scrivendo che Navalny “potrebbe morire in qualsiasi momento”.

Gli avvocati di Navalny pochi giorni fa avevano parlato deterioramento della tua salute. Lui stesso ha riferito di soffrire di forti dolori alla schiena e intorpidimento alla gamba destra, entrambi causati da un nervo schiacciato.

READ  Auto autonoma lanciata a 150 km / h in autostrada, ma dentro dormono tutti. Polstrada sbalordito

Si è lamentato di non aver ricevuto cure adeguate e di aver sofferto di una continua privazione del sonno, a causa dei frequenti controlli notturni nei suoi confronti da parte delle guardie. Per questo motivo, e per il divieto di ricevere visite dai suoi medici personali, ha fatto uno sciopero della fame alla fine di marzo.

All’inizio di aprile, Olga Mikhailova, uno degli avvocati che lo segue, Egli ha detto alla radio russa Ekho moskvy che Navalny era “piuttosto in cattive condizioni” e che negli ultimi giorni aveva iniziato a tossire e ad avere più di 38 anni di febbre. Navalny ha anche detto a Mikhailova che tre uomini del suo reparto stavano ricevendo cure per la tubercolosi.

Navalny è stato arrestato lo scorso gennaio all’aeroporto di Mosca con accuse che secondo molti osservatori erano politicamente motivate. Navalny era tornato dalla Germania, dove doveva essere curato da un tentativo di avvelenamento ordinato, ha detto – e secondo molte ricostruzioni – dai servizi di sicurezza russi.

Nelle settimane successive al suo arresto, migliaia di persone hanno manifestato ripetutamente in molte città della Russia e il regime russo è stato condannato quasi all’unanimità dalla comunità internazionale. Navalny è stato condannato il 3 febbraio a 3,5 anni di carcere per aver violato la libertà vigilata decisa a seguito di una precedente condanna, ma dovrà scontare solo due anni e mezzo, perché poco meno di un anno lo aveva già passato agli arresti domiciliari. .

– Leggi anche: La falsa opposizione politica in Russia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *