Cosa succede ai soldi nel conto bancario del defunto?

È sempre piuttosto spiacevole dover adempiere ai necessari obblighi fiscali e burocratici in tempi di lutto. Tuttavia, la Fa non aspetta i tempi dell’emotività e dei sentimenti, motivo per cui molte pratiche devono essere svolte con una certa diligenza. Alcuni di essi riguardano la gestione dei depositi bancari della persona cara oggi scomparsa. In questa guida, i tecnici di proiezione della borsa spiegano cosa succede ai soldi nel conto bancario del defunto dopo la morte.

Cosa fare con i soldi nel conto del defunto?

Quando il familiare o la persona amata muore, le quote ereditarie vengono solitamente distribuite. Questa divisione può avvenire sulla base di azioni legittime o sulla base di ciò che il defunto ha disposto durante la sua vita nel suo testamento. Ebbene, in questi casi, cosa succede ai soldi nel conto bancario del defunto? Come si dividono? In un recente articolo abbiamo affrontato l’annosa questione della morte del titolare del conto corrente. Chiunque voglia sapere se i depositi in conto comune vedono in vita tutti gli altri detentori, può leggere il filein dettaglio qui.

Quali passi devono essere seguiti in conformità con le disposizioni di legge

Cosa succede al denaro nel conto bancario del defunto dopo la morte? Un aspetto importante da sottolineare è che il contratto del titolare del contratto con la banca non termina immediatamente in caso di morte. Questo è ciò che il Decisione ABF n. 24360 del 6 novembre 2019. in caso di decesso dell’intestatario del conto corrente, gli eredi comunicano alla banca il decesso mediante lettera raccomandata o di persona. Un primo aspetto da considerare è che i depositi sul conto vengono congelati fino a quando non viene effettuato il patrimonio. Ciò significa che nessuno dei membri della famiglia potrà prelevare denaro anche se conosce il codice PIN segreto o altri dati di accesso all’account.

READ  Nomura perde 2 miliardi con gli hedge fund statunitensi e crolla in borsa - Ultima Ora

Anche nei confronti di chi aveva il potere di firmare, qualsiasi tipo di vincolo si estingue. L’unico prelievo di denaro che la banca autorizza riguarda quello relativo al pagamento delle spese funerarie dell’ex intestatario del conto corrente. Il congelamento dei depositi rimane fino a quando gli eredi non sono stabiliti con certezza. Inoltre, tutto rimane a posto fino a quando la banca non riceve la documentazione dell’eredità. È solo in questa fase che può avvenire la distribuzione delle azioni sulla base di quanto desumibile dall’atto di successione. Ecco cosa succede ai soldi nel conto corrente del defunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *