Covid Spagna, Galizia, multe fino a 600mila euro per chi rifiuta il vaccino senza motivo

Le sanzioni devono essere suddivise in tre livelli: leggera, severa e molto severa a seconda del “rischio o danno che arreca alla salute della popolazione”. L’obiettivo è soprattutto quello di scoraggiare i negazionisti e i medici non vax.

Scontro politico Il gruppo politico di maggioranza, il Partito popolare (centrodestra), sostiene che la nuova legislazione impedisce il “diniego” e affronta le lacune esistenti su questo tema nella legislazione nazionale. I partiti dell’opposizione, da parte loro, mettono in dubbio l’applicabilità legale delle multe e sostengono che la misura sarà respinta dai tribunali perché “viola i diritti fondamentali, contraddice gli standard nazionali e promuove la propaganda dei negazionisti”. Inoltre, la definizione giuridica di “buona causa” rimane vaga.

Ministro della Salute: “Vaccini non obbligatori in Spagna” Intanto, Carolina Darias, ministro della Salute spagnolo, ha detto che la vaccinazione contro il Covid nel Paese iberico “non è obbligatoria”, dopo essere stata chiesta un parere sulla decisione della Galizia. Darias ha detto che dobbiamo aspettare le valutazioni legali corrispondenti per capire se la nuova legge galiziana è davvero costituzionale.

READ  Trump ha ottenuto milioni di dollari dal governo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *