Danny de Munk chiede al giudice di ascoltare la presunta vittima

Nel giugno di quest’anno, una donna ha sporto denuncia per stupro contro Danny. Dice di aver lavorato a stretto contatto con la cantante nel musical circa 15 anni fa Ciske di topo. Nel rapporto, la donna descriverebbe in dettaglio come ha dovuto subire atti sessuali contro la sua volontà, che si qualificano come stupro ai sensi del codice penale.

Danny ha definito false le accuse di RTL Boulevard. “La persona che ha presentato la denuncia sa, con me, cosa è successo e cosa ha fatto. Ascolta attentamente quello che dico: cosa ha fatto quindici anni fa. Non ho dormito con questa donna”, ha detto alla fine. .

Danny ha ammesso che nel 2007, prima di un’esibizione, ha incontrato la donna in bagno per “un bacio stretto”. Una volta ha anche concordato con la donna in questione nella sua casa per le vacanze e, secondo Danny, la donna ha cercato di registrare le conversazioni lì. “L’ho rimproverata con qualsiasi cosa, l’ho cacciata di casa e ho chiesto urgentemente che tutto fosse abbattuto”, ha detto Danny.

Il fatto che, secondo Danny, ci fosse una notizia falsa ha già portato il cantante ad “agire assolutamente”. Ora chiede al giudice di ascoltare la donna. All’udienza del 20 ottobre, il giudice stabilirà se questa richiesta sarà accolta.

READ  Roy Donders e la sua ragazza Michelle rivelano quando è scattata la scintilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.