Dead Erriquez della Bandabardò: “La mia vita, un’avventura”

Morì nella sua casa di Fiesole, Enrico Greppi, all’art Vagare, volto e anima di Bandabardò. A confermare la notizia, il suo manager Francesco Barbaro, al suo fianco sin dall’inizio. L’artista aveva lottato per un po ‘con il male cattivo, ma la sua riservatezza e la sua energia non avevano mai permesso a nulla di risplendere dall’esterno.

“Il gruppo folk italiano più pazzo, rumoroso e colorato nel mondo degli affari”, si legge all’apertura del sito ufficiale del gruppo, ed Erriquez ha rappresentato al meglio quello spirito. Con Bandabardò aveva da poco festeggiato i 25 anni di carriera con un grande evento al Mandela Forum di Firenze, con tanti amici artisti, e dalla sua nascita nel 1993 il gruppo è sempre rimasto fedele a se stesso e ai suoi ideali, diventando un punto di riferimento nel panorama musicale degli anni ’90 e non solo, quindi tanto che ancora oggi il coro “Se mi rilasso crollo” continua ad essere cantato da tutte le generazioni. Molto riservato ma solare, Erriquez è anche se stesso sempre battuto in campo sociale abbracciando le cause dei più deboli.

“Salutiamo con gratitudine un generoso guerriero e un grande poeta” sono le commoventi parole della sua famiglia.

Il suo ultimo messaggio, pubblicato sulla pagina Facebook del gruppo dice:

Ogni storia ha la sua vita e ogni vita ha mille storie. La mia vita è stata l’arrivo della musica, l’incontro di persone, la magia, le storie, mille soli splendenti e il vento in faccia. Non ho rimorsi, non ho rimpianti, la mia vita è stata un’avventura.

Finalmente, dopo tanti inutili vagabondaggi, ho trovato la donna perfetta e l’ho sposata, facendola mia per sempre, la mia vita, compagna di viaggio e di sogno, la mia migliore amica, mia moglie, mia moglie Silvia a cui devo tanto, a cui devo devo tutto. Sono l’orgoglioso padre di un figlio straordinario, il meglio che si possa desiderare, con il sorriso più bello del mondo. Rocco. mi è piaciuto abbestia con i migliori compagni che potessi avere, il mio battito cardiaco, la nostra meravigliosa creatura dai mille colori. In questo grande cerchio saluto e ringrazio tutti quelli che mi hanno amato e tutti quelli che ho amato, i nomi sono tanti, sai chi. Un abbraccio che avvolge! Aloha !!!

READ  Brad Pitt ha una lista di attori che non sopporta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.