Dick Advocaat succede a Dirk Kuyt come capo allenatore dell’ADO Den Haag |  Adolescente Den Haag

Dick Advocaat succede a Dirk Kuyt come capo allenatore dell’ADO Den Haag | Adolescente Den Haag

con filmatoDick Advocaat sarà il nuovo allenatore dell’ADO Den Haag. Il numero 17 della Kitchen Champion Division lo presenterà lunedì alle 11 come successore dell’esonerato Dirk Kuyt. All’inizio della serata, il 75enne allenatore ha dichiarato al talk show di calcio Oranjewinter di essere stato contattato dall’ADO Den Haag. L’avvocato porta Said Bakkati al Bingoal Stadium come assistente allenatore.

L’ADO Den Haag riprenderà le competizioni durante la Coppa del Mondo. Domenica 11 dicembre, Advocaat farà il suo debutto come capo allenatore dell’ADO Den Haag con una partita in trasferta contro l’Almere City. Cinque giorni dopo, venerdì 16 dicembre, è in programma il suo esordio casalingo contro il TOP Oss.

Advocaat è stato l’allenatore capo di 24 diversi club e paesi dal 1981, ma mai con il suo amore d’infanzia. Advocaat ha iniziato la sua carriera da giocatore nel 1966 all’FC Den Haag, dopo aver giocato lì per nove anni da giovane. Dopo sette stagioni, è partito per Roda JC nel 1973, tornando allo Zuiderpark nel 1980.

Non scoraggia Advocaat che attualmente ADO non stia andando bene nella divisione Kitchen Champion, dove attualmente si trova al diciassettesimo posto. “Ecco perché è interessante. Li seguo ancora. Ad un certo punto le cose sono andate male, con acquisti e proprietari. Ora è più tranquillo, almeno per quanto riguarda il proprietario.

Buona volontà

Johan Derksen ha detto stasera al programma Football Talk che la nomina dell’avvocato ha senso. ,,Qualcuno come te o Aad de Mos, solo loro possono salvare il club. Hai Buona volontà nella città. Forse adesso gli sponsor usciranno dal cilindro.

READ  Stefan de Vrij chiede milioni a SEG: "Supponendo che farebbero il miglior affare per me" | calcio straniero


Preventivo

L’amministratore delegato Edwin Reijntjes mi ha appena chiamato. Sono convinti che la selezione debba essere abbastanza buona

Avvocato del cazzo

L’allenatore è del parere che ci sia ancora abbastanza elasticità nel gruppo dei giocatori. ,,L’amministratore delegato Edwin Reijntjes mi ha appena chiamato. Sono convinti che la selezione debba essere abbastanza buona”, ha detto Advocaat nel talk show sul calcio. “Hanno una grande squadra, deve essere migliore di dove sono ora”.

Il testo continua sotto la foto.

Avvocato cazzo.

Avvocato cazzo. © Getty Images

L’avvocato sarà presentato ufficialmente lunedì mattina. Said Bakkati sarà anche il suo assistente al club dell’Aia. L’avvocato ha festeggiato il suo 75esimo compleanno il 27 settembre, ma questo non gli ha impedito di giocare a calcio. L’allenatore sembrava aver concluso la sua carriera dopo la sua partenza come allenatore della nazionale irachena. In precedenza, negli ultimi anni ha lavorato al Feyenoord, all’FC Utrecht e allo Sparta Rotterdam.

L’amministratore delegato Edwin Reijntjes: “Dick può riunire tutto e tutti al club”

“Abbiamo capito che bisognava fare qualcosa”, afferma l’amministratore delegato Edwin Reijntjes. ,,Abbiamo ancora tre possibilità di raggiungere gli spareggi: con il terzo periodo, il quarto periodo o le prime otto. Pensiamo di avere le migliori possibilità di realizzarlo con Dick.

,,Dick voleva aiutarci e ha detto “sì” per lavorare sulla base di questo materiale del giocatore. Riteniamo che ADO dovrebbe essere in grado di partecipare alla promozione con questo materiale per i giocatori. Dick può riunire tutto e tutti nel club. È estremamente importante per il club, che è in fiamme. Penso che possiamo aspettarci altri sette buoni mesi.

Il licenziato Dirk Kuyt stava lavorando al suo primo lavoro come capo allenatore nella città di corte. De Katwijker ha smesso di giocare a calcio nel 2017 e in seguito ha acquisito esperienza come allenatore giovanile al Feyenoord. È stato accusato della prestazione deludente di ADO.

Il testo continua sotto il tweet.


Così, dopo soli 176 giorni, il suo primo incarico come capo allenatore nel calcio professionistico si è concluso. Sotto Kuyt, il club ha avuto il peggior inizio di stagione nella storia del club dell’Aia con tre sconfitte e nove gol subiti nelle prime tre partite di campionato.

matrimonio infelice

Il rapporto tra Dirk Kuyt e ADO era già difficile dal primo giorno. Con cambi di sistema (troppo difficili) e 26 giocatori di seconda mano, l’allenatore non è riuscito a fornire ciò che ci si aspettava da lui all’Aia. Leggi qui perché il matrimonio è durato solo 176 giorni.

Di tanto in tanto Kuyt ha sperimentato un risveglio. Ad esempio, sono state registrate grandi vittorie contro PEC Zwolle (1-2) e FC Eindhoven (1-0). Ma la squadra dell’Aia non è mai diventata costante, quindi l’ADO si è ritrovato in un deludente diciassettesimo posto dopo sedici partite. La squadra dell’Aia non ha vinto le ultime cinque partite. Inoltre, è stato estremamente frenetico fuori dal campo al club dell’Aia. Allora il direttore tecnico Daryl Janmaat si è improvvisamente dimesso e servito giocatori chiave Richiesta di trasferimento di Thomas Verheydt e Ricardo Kishna in.

Spensierato

Anche dopo la sconfitta della scorsa settimana contro il Roda JC (0-1), Kuyt non sembrava doversi preoccupare di un’espulsione, come ha detto Edwin Reijntjes in una dichiarazione sugli scarsi risultati del club dall’Aia. Ma il consulente calcistico Ignacio Beristain è arrivato a L’Aia all’inizio di questa settimana e ha fatto una chiacchierata con l’amministratore delegato Edwin Reijntjes. Poco dopo, Kuyt è stato licenziato.

“Ringraziamo Dirk per la sua professionalità, impegno e dedizione”, ha dichiarato il club dell’Aia in un breve comunicato. “Inoltre, apprezziamo molto la perseveranza, la resilienza e l’ispirazione che caratterizzano Dirk come persona. Il club augura a Dirk buona fortuna in qualunque cosa gli capiti (come allenatore) in futuro. Speriamo che le nostre strade si incrocino di nuovo un giorno .”

Vuoi saperne di più su ADO L’Aia? Puoi farlo qui!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *