Djokovic lotta; Alcaraz scappa dopo un inizio difficile | Tennis

sembra già veloce camminare nel Parco diventare il numero 2 serbo nel mondo. Il sudcoreano ha dovuto guardare come Djokovic ha vinto velocemente il primo set: 6-3. Ma improvvisamente è iniziato No Flettere. Kwon ha preso un vantaggio di 5-2 nel set 2. Il serbo non si è mosso come siamo abituati e quindi a Kwon è stato permesso di servire per la vittoria del set e ha funzionato 6-3.

Djokovic ha lottato anche nel terzo set. Ha lottato per sbarazzarsi di Kwon e ha anche dovuto liberarsi di un break point sul 2-2. Ma alla fine, si tratta del 20 volte del Grande Slam e del sei volte vincitore di Wimbledon. Sul 4-3 ha battuto il sudcoreano e finalmente è diventato 6-3 nel terzo set.

Ho vinto duro

La resistenza del duro Kwon è stata effettivamente infranta, poiché anche lui ha dovuto concedersi una pausa nel quarto set. Al serbo è bastato: 6-4 e così via impostare e abbinare

Vedi il match point di Djokovic. qua

Fonte: scoperta +

Era solo la sua prima partita sull’erba dell’anno per il 35enne Djokovic. Il numero 3 del mondo è entrato in azione per l’ultima volta un mese fa. Ha poi perso al Roland Garros nei quarti di finale contro Rafael Nadal.

Cinque anni fa, ultima sconfitta a Wimbledon

Djokovic ha perso l’ultima volta a Wimbledon cinque anni fa. Ha poi rinunciato contro il ceco Tomas Berdych. Da allora ha vinto il titolo tre volte e nel 2020 il torneo è stato annullato a causa dell’epidemia di corona virus.

A causa dell’assenza del numero 1 del mondo Daniil Medvedev, Djokovic è arrivato primo a Londra. Il russo Medvedev non è il benvenuto a Wimbledon a causa della guerra in Ucraina. Alexander Zverev, numero 2 del mondo da lunedì, è infortunato.

READ  "Se non puoi correre, tutto si ferma..."

Outsider Hurkacz subito eliminato

Il tennista polacco Hubert Hurkacz è stato eliminato al primo turno di Wimbledon. Il numero 10 del mondo ha perso 7-6 (4) 6-4 5-7 2-6 7-6 (8) contro lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina, il numero 37 del mondo. Nel quinto set, 6-6 ha giocato un decisivo tie-break di dieci punti.

Davidovich Fokina ha lasciato tre match point consecutivi inutilizzati nel terzo set sul proprio servizio. Il partito si capovolse completamente e Hurkacz ebbe l’iniziativa per molto tempo. Il polacco ha servito per la partita anche nel quinto set, ma ha restituito il suo gioco di servizio. Hurkacz ha anche condotto 7-4 nel tiebreak del tiebreak.

Hurkacz, 25 anni, settimo, era considerato un perdente per il titolo a Londra. L’anno scorso ha raggiunto le semifinali a Wimbledon e nell’edizione di quest’anno ha vinto il torneo sull’erba di Halle.

Per Davidovich Fokina, due anni più giovane di lei, è stata solo la sua prima vittoria a Wimbledon. Nel precedente torneo del Grande Slam, Roland Garros, lo spagnolo ha perso al primo turno contro la pista greca di Tallon.

Alcaraz scappa dopo un inizio difficile

Lo spagnolo Carlos Alcaraz è riuscito a evitare l’eliminazione. Il numero 5 della classifica ha combattuto contro la tedesca Jan-Lennard Struff in cinque set. In quattro ore e undici minuti è diventato 4-6 7-5 4-6 7-6 (3) 6-4.

Entrambi i giocatori hanno perso la partita di servizio solo due volte. Alcaraz, che ha segnato ben trenta assi, ha conquistato solo quattro punti in più del suo avversario: 192 a 188. Per Alcaraz (19), che non giocava dal Roland-Garros, non si trattava della sua seconda vittoria della sua carriera a Wimbledon. L’anno scorso non ha avuto possibilità contro Daniil Medvedev al secondo turno in tre set.

READ  Teodosic è stellare, la Virtus batte Kazan in volata portandosi in vantaggio per 1-0 nella serie

Cilic abbandona il calendario di Van de Zandschulp

Marin Cilic si è ritirata da Wimbledon. Il 33enne croato, finalista a Londra nel 2017, non giocherà per malattia. All’inizio di questo mese, il numero 17 del mondo si è qualificato per le semifinali al Roland Garros. Cilic avrebbe potuto essere l’avversario di Botic van de Zandschulp, numero 21 nella graduatoria, al terzo turno. Il croato è sostituito dal portoghese fortunato perdente Nuno Borges. Cinque anni fa, Cilic ha perso contro Roger Federer in finale in tre set a Wimbledon. Nel 2014 ha vinto gli US Open.

Murray sta lottando

Andy Murray si è assicurato un posto nel secondo round con un certo sforzo. Il due volte campione ha battuto l’australiano James Duckworth, numero 74 del mondo, 4-6 6-3 6-2 6-4.

Con l’avvicinarsi del torneo, c’erano preoccupazioni per le condizioni fisiche di Murray, ostacolate da un infortunio addominale. Una settimana fa, il numero 52 del mondo ha indicato di essere tornato ad allenarsi, ma non era ancora in grado di eseguire correttamente tutti i tiri.

Murray, 35 anni, che è stato il migliore a Wimbledon nel 2013 e nel 2016, affronterà l’americano John Isner nel secondo round. Murray ha raggiunto la finale di Stoccarda in questa stagione sull’erba. Si è ritirato infortunato dal Queen’s, uno dei suoi tornei preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.