Due soldati indonesiani vanno in prigione per omosessualità | All’estero

Due soldati maschi indonesiani sono stati arrestati questo mese per aver fatto sesso tra loro. Il tribunale militare della provincia conservatrice indonesiana di Aceh ha condannato i due a sette mesi di carcere.

Il tribunale militare di Aceh ha anche stabilito che ai militari non dovrebbe più essere permesso di arruolarsi nell’esercito. La Suprema Corte qualifica l’atto dei due militari come “contrario alla legge e alle disposizioni religiose”. Inoltre, non avrebbero “agito secondo la loro funzione esemplare”.

La mancanza di accettazione della comunità LGBTQ+ è aumentata in modo significativo negli ultimi anni all’interno delle forze armate e della polizia indonesiane, osserva Usman Hamid, direttore della sezione indonesiana dell’organizzazione per i diritti umani Amnesty International.

“Membri della polizia e dell’esercito sono stati licenziati o portati in tribunale semplicemente per quello che sono e per chi amano”, ha detto Hamid al sito di notizie indonesiano. Detik.com.

Secondo Hamid, le “dichiarazioni infiammatorie” dei leader politici indonesiani hanno contribuito a un’ulteriore stigmatizzazione dei gruppi minoritari nel Paese, inclusa la comunità LGBTIQ+. “Il caso dei due soldati ad Aceh è solo la punta dell’iceberg”.

Ad Aceh è vietato fare sesso con una persona dello stesso sesso. Ci sono leggi basate sulla Sharia islamica. Altre province indonesiane consentono le relazioni tra persone dello stesso sesso, ma sono vietate nell’esercito.

Sebbene le relazioni tra persone dello stesso sesso siano consentite in altre province, le persone che lo fanno visibilmente vengono ancora arrestate ai sensi della legge anti-pornografia. Inoltre, molti indonesiani che fanno parte della comunità LGBTQ+ subiscono ancora discriminazione ed esclusione.

READ  violare le norme anti-Covid. Javid sta arrivando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *