“Dybala, McKennie e Arthur non sono stati convocati”

TORINO – Il tecnico voi Andrea Pirlo si è presentato alla conferenza stampa alla vigilia del derby della Mole che vedrà i bianconeri affrontare il Torino. Inizialmente l’ex Milan parlava del parte che ha coinvolto Dybala, Arthur e McKennie: “Prenderò la parola per parlare dell’altra sera, così potremo poi riflettere sul gioco. I tre attori coinvolti non sono evocati per la gara di domani. Vedremo quando torneranno al lavoro. Queste cose sono sempre accadute, ma è giusto che vengano fatte quando possibile. Adesso non è il momento per quello che sta succedendo nel mondo. Non era il momento giusto per farlo perché ci sono persone che giocano secondo le regole e poi mancavano due giorni alla partita. Abbiamo voluto dare un segnale, siamo degli esempi ed è giusto comportarsi come tali. Non voglio più avere niente a che fare con questo discorso.

Guarda il video

Pirlo: “Dybala, McKennie e Arthur non si chiamano”

Le parole di Pirlo sul futuro

Sul Il ritorno anticipato di Chiellini impegni con la nazionale: “Sta bene ma non ha potuto giocare sul campo sintetico di cui ringrazio Mancini. Si è allenato bene e speriamo di vederlo a lungo. Il mio futuro? Lo ha ribadito l’azienda. Partita dopo partita, penso di fare bene il mio lavoro. Certo, se perdi 10 partite, vai a casa. La squalifica di Buffon non ce lo aspettavamo. Stiamo aspettando il timbro di Szczesny altrimenti è pronto Pinsoglio“.

Pirlo: “non ho paura di perdere il derby”

Il tecnico della Juve ha poi analizzato gli avversari del turno successivo: “il Torino è cambiato perché ha cambiato allenatore ei due sono completamente diversi perché giocano con forme diverse. Le squadre di Nicola hanno un’impronta molto precisa, lui ha fatto bene e sappiamo cosa troveremo sul terreno. Dovremo affrontarlo con grande rabbia, dopo il Benevento vogliamo la rivincita, inoltre è un derby e va giocato con aggressività e voglia di vincere. Non c’è stato il confronto con i giocatori, molti sono arrivati ​​solo ieri. Conosciamo l’importanza della gara e quello che è successo nelle settimane precedenti. Parleremo prima della partita e affronteremo la cosa nel miglior modo possibile. C’è sempre la stessa voglia di vincere il derby da entrambe le parti. Non ho mai giocato con la paura di perderlo ».

Pirlo: "Abbiamo una gran voglia di vendetta"

Guarda il video

Pirlo: “Abbiamo tanta voglia di rivincita”

Pirlo su Ronaldo e Bernardeschi

Pirlo si è poi concentrato sulla lotta Scudetto: “L’obiettivo è vincere tutte le partite. Poi vedremo cosa succede davanti e dietro. Giochiamo partita per partita e cerchiamo di segnare più punti. Il nostro obiettivo non cambia. Ogni volta che c’è una caduta c’è sempre qualcosa da ricominciare. Ci sarà un grande orgoglio. È una squadra composta da campioni che hanno affrontato momenti come questo prima. Alex Sandro sta bene e si è ripreso dall’infortunio. È uno dei pochi ad allenarsi regolarmente. Danilo è disponibile ed è un’opzione sia in difesa che a centrocampo. Stiamo aspettando gli ultimi depliant e domani vedremo chi abbiamo a disposizione. Ronaldo va bene. Era giustamente arrabbiato perché in Coppa del Mondo ci deve essere la tecnologia VAR e la linea di meta. Questi sono giochi importanti. Bernardeschi può giocare sia terzino che esterno ma le sue caratteristiche per me sono da fuori “.

Pirlo: "L'obiettivo è vincere tutte le partite"

Guarda il video

Pirlo: “L’obiettivo è vincere tutte le partite”

READ  Reggiana - Pisa: 2-2 Serie B 2020/2021. Risultato finale e commento della partita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *