ecco perché la mano di De Ligt era un rigore

Insufficiente Messa (voto 5)commette però un fallo decisivo: sbaglia un rigore, non è poco. C’è voluto il VAR (e meno male che c’era Di Paolo) per il secondo braccio di De Ligt sera. Ok l’obiettivo è stato convalidato a Koulusevsky (male l’assistente n. 2, Peretti, molto in ritardo sull’azione, firma a caso) sempre con il VAR. Szczesny esce su Abraham, tocca palla: niente rigore.

De Ligt sbaglia un rigore

Sbagliare un rigore, nemmeno difficile (più difficile argomentare diversamente): tiro da Pellegrini, De Ligt ha il braccio destro largo, già segno di punizione. La palla colpisce la scarpa destra e va dritta al braccio. Penalità per (quasi) tutti (tranne le solite difese ufficiali), non per polpa: ma non siamo di fronte ad un autogioco, tutt’al più ad una deviazione a seguito di un tentativo di gioco, questo non cura un braccio largo. Il VAR tace.

Roma, rigore con il Var

Invertito da Abramo, De Ligt con il gomito destro largo (e si allarga verso la palla): per Massa va tutto bene, non a Lissone. OFR (troppo tempo per commentare sul monitor) e rigore.

Guarda la gallery

La Roma ha perso contro la Juve: dal 3-1 al 3-4! Pellegrini sbaglia un rigore

VAR: Di Paolo 6.5

Sulla sanzione non pronunciata, rimase in silenzio per sgomento o per protocollo? Per il resto perfetto, come al solito.

READ  Toni su Ribéry: "Nessuno lo chiamava più, era arrabbiato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *