Più calciatori rubati, “si sottovaluta il pericolo”

Più calciatori rubati, “si sottovaluta il pericolo”

Zuma Press

Notizie ONS

  • Giulio Jessurun

    editore in linea

  • Giulio Jessurun

    editore in linea

L’allenatore di calcio Mark van Bommel sfuggito nella notte dal lunedì al martedì durante una rapina. Si tratta dell’ennesimo furto o tentato furto da parte di qualcuno del massimo calcio. I giovani calciatori in particolare sottovalutano il rischio che corrono, afferma un esperto di sicurezza.

“Spesso hanno poca esperienza di vita e pensano: a me non succederà”, afferma Hans Slaman, esperto di sicurezza presso International Security Partners, un’azienda che fornisce consulenza alle persone facoltose sulla loro sicurezza.

Non dice se la sua azienda ha anche calciatori come clienti, ma ci tiene a dire che la domanda di sicurezza familiare è aumentata in modo significativo rispetto allo scorso anno. Tra le altre celebrità, il numero di rapine è anche aumentato, ma secondo Slaman i calciatori potrebbero essere un bersaglio più facile. “Con un giocatore di football, può essere un po’ più facile disegnare i suoi schemi in modo da sapere quando torna a casa e non torna a casa”.

Il fatto che molti giocatori siano anche sui social media e mostrino lì i loro costosi orologi, tra le altre cose, non aiuta nemmeno, afferma Slaman. Il presidente dell’Unione dei giocatori Evgeniy Levchenko lo conferma in un’intervista a 1. “Vedi calciatori diventare più ricchi e mostrarsi sempre di più, soprattutto attraverso i social. L’hai visto prima principalmente in Italia e Spagna, ma in Olanda è anche peggiorato. ultimamente. La dura realtà è che ne vedrai le conseguenze. “

Inoltre, ci sono anche gli interessi degli sponsor in gioco: ad esempio, i giocatori a volte guidano auto costose dallo sponsor automobilistico del club o indossano abiti su misura forniti dallo sponsor dell’abbigliamento. Slaman: “Quindi vedete qui che gli interessi delle diverse parti stanno iniziando a defluire. Un calciatore di 20 anni che guida un’Audi o una Mercedes molto costose è ovviamente molto evidente. Penso anche che come sponsor o club, a volte devi prendere la decisione che questo giocatore possa rinunciare a questo”.

Anche il giocatore del Manchester City João Cancelo è stato vittima di una rapina nella sua casa. È stato ferito nel processo, ha mostrato sui social media:

Secondo Slaman, i club forniscono ai propri giocatori informazioni sulla sicurezza, ma non sempre sono sufficienti. “Un giocatore poi può dire: ‘Ho sistemato bene’, ma è molto soggettivo e anche qui entra in gioco la sottovalutazione”.

“È un punto di attenzione per noi”, ha detto la portavoce del PSV Sanne Clements. “Educhiamo i nostri giocatori. Li esortiamo a pensare a cosa mettono sui social media”. Allo stesso tempo, sottolinea anche che questo è un problema sociale che deve essere esteso al di là dei calciatori: “Accettiamo come società che non possiamo più trasportare o utilizzare oggetti di valore nella vita di tutti i giorni? E poi non si tratta della tua fama”.

READ  "Reborn" Van de Sanden deve aver pianto quando le è stato permesso di tornare a Orange | ADESSO

Secondo Slaman, non è possibile tracciare un profilo univoco degli autori. “In un caso, sono le bande, come il Il cinturino Rolex. Ma anche il numero dei furti in casa è in forte aumento. Secondo lui, colpisce notare che spesso sono i giovani delinquenti a non esitare a ricorrere alla violenza. “Sembra anche sempre più che agli autori manchi una bussola morale. . Non mostrano di avere il senso di ciò che stanno facendo agli altri”.

AFP

Lewandowski al galà del Pallone d’Oro con il suo orologio Casio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *