“Ecuador, avversario dell’Orange, potrebbe essere bandito dalla partecipazione ai Mondiali in Qatar”

È probabile che all’Ecuador sarà vietato prendere parte ai Mondiali del 2022 in Qatar. I media sudamericani parlano di uno “scandalo” quando l’Ecuador ha schierato un giocatore che non era idoneo a giocare. Almeno, questa è la storia. Byron Castillo è il protagonista.

Un giornalista colombiano afferma che Castillo non è nato in Ecuador, ma in Colombia. Si suggerisce che i documenti ufficiali di Castillo siano falsificati. Il giornalista colombiano Sebastián Bejarano ne avrebbe la prova e lo ha riportato sui social. La FIFA esaminerebbe la questione.

Da allora si è alzata una violenta tempesta e si parla addirittura di esclusione dai Mondiali in Qatar, se Castillo non viene proprio dall’Ecuador. Il difensore è apparso in otto gare di qualificazione alla Coppa del Mondo ed è stato determinante per la buona prestazione dell’Ecuador, arrivando quarto dietro a Brasile, Argentina e Uruguay.

Il fatto che Castillo non sia affatto dell’Ecuador è stato già sollevato nel 2017, dopo che anche l’associazione nazionale del Paraguay aveva suonato il campanello tre anni prima. Il passato del giocatore è stato quindi indagato, dopodiché la Federcalcio ecuadoriana (FEF) ha emesso il messaggio che nulla di tutto ciò è corretto e che tutti i documenti di Castillo sono autentici, ma ora ci sarebbero prove che è colombiano.

Francisco Egas, presidente della FEF, parla di una tempesta in una tazza di tè. “Sembra che sia solo un modo per fare notizia. Non sono a conoscenza di alcuna nuova ricerca”, ha detto. futbolecuador

L’Ecuador è a pari merito con Senegal, Qatar e Olanda nella fase a gironi. La squadra di Louis van Gaal affronterà l’Ecuador il 25 novembre.

READ  Nicola: "Non ci piace la classifica: dobbiamo creare una famiglia"

lettore video

Guarda gli ultimi video

Altri video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.