“Esercito ucraino sistematicamente sottovalutato, forza russa sopravvalutata”

AFP

Notizie ONS

Dopo la rapida riconquista di gran parte della regione di Kharkiv all’inizio di questo mese, l’esercito ucraino sta continuando la sua avanzata nella vicina città di Lugansk. Questa regione è caduta completamente in mano ai russi quest’estate, ma l’Ucraina ora afferma di aver liberato il villaggio di Bilohorivka e si sta avvicinando alla città occupata di Lysychansk.

“Puoi pensare che dopo una serie di vittorie ora abbiamo bisogno di una pausa”, ha detto di recente il presidente ucraino Zelensky in un video discorso, “ma non ci sarà alcuna pausa. Ora ci stiamo preparando, perché l’Ucraina deve essere liberata”. Com’è possibile che l’Ucraina sia stata in grado di ottenere guadagni significativi nelle ultime settimane e che la Russia abbia respinto, anche se gli eserciti sono almeno sulla carta?

Secondo lo specialista della difesa Dick Zandee del Clingendael Research Institute, l’esercito ucraino sta ora cercando di sfruttare al meglio il stato d’animo vincente tra i militari, dopo il successo dell’avanzata a Kharkov. “Ci sono sempre più truppe addestrate nei paesi della NATO, stanno ricevendo sempre più armi occidentali e il loro morale è buono. Anche l’Ucraina sta godendo di rapidi progressi ora, mentre c’è ancora il sole. Ad un certo punto questo autunno, il tempo sta per migliorare deteriorarsi, il terreno si inumidirà e non sarai in grado di progredire così velocemente”.

la corruzione

Per i russi, secondo Zandee, i problemi che hanno dovuto affrontare fin dall’inizio stanno diventando sempre più acuti. “Il loro morale è molto basso, hanno problemi di personale e ora devono persino far uscire i soldati dalle carceri, e c’è anche una crescente carenza di munizioni. Ora mancano non solo missili avanzati a lungo raggio, ma anche munizioni classiche e missili. “

READ  Salari degli insegnanti: cessato potere d'acquisto, aumento significativo solo dopo 35 anni di servizio. Tutti i dati ufficiali [PDF]

Inoltre, dall’inizio della guerra, l’esercito russo lo è sistematicamente sopravvalutato dagli analisti occidentaliscrive la studiosa ucraina Orysia Lutsevych del think tank britannico Chatham House su The Guardian. La Russia ha investito molti soldi nella modernizzazione dell’esercito negli ultimi dieci anni, ma gran parte di essi non è finito nell’esercito a causa della corruzione: le forze armate russe sono migliori sulla carta e più grandi che in pratica, sia in termini di attrezzature e personale.

ILLUMINATO

La situazione al fronte il 20 settembre

L’esercito ucraino è sempre stato sottovalutato, scrive Lutsevych. Non solo è ben addestrato, perché dal 2014 c’è una battaglia quasi costante nell’est del Paese. Beneficia anche di un presidente di grande autorità, che ha dato il buon esempio rimanendo a Kiev e parlando quotidianamente al suo popolo. L’esercito ucraino si sente sostenuto anche dal suo Paese, che si è quasi completamente mobilitato, scrive Lutsevuch: aziende e cittadini raccolgono fondi per l’esercito e forniscono gratuitamente attrezzature e servizi.

Secondo Lutsevych, la motivazione dei militari e il senso di unità sono fattori importanti da non sottovalutare. “Concentrandosi sull’esercito Materiale gli analisti spesso perdono il Software di questa guerra: la qualità della leadership, il morale, la motivazione, il processo decisionale e il coinvolgimento di tutta la società”.

In effetti, non trascurare il ruolo della moralità nelle prestazioni militari, concorda l’antropologa culturale Tine Molendijk, che conduce ricerche sul lato umano della guerra presso l’Accademia di difesa dei Paesi Bassi, tra gli altri. “Naturalmente, non è molto chiaro isolare esattamente quale ruolo abbia giocato il morale nei recenti successi ucraini: che le forze armate hanno sempre più armi di precisione occidentali, che usano bene. E qualsiasi successo ottenuto può dare una sensazione di euforia che lo rafforza moralmente. ” In altre parole, il successo militare aumenta la probabilità di un maggiore successo militare.

READ  Italia al quarto posto per contagi. Francia, 14mila casi

‘pregiudizio morale’

Ma la principale differenza tra le forze armate ucraine e russe, dice Molendijk, è che l’esercito ucraino ha un’ideologia in cui i militari sembrano trarre forza, una motivazione intrinseca a combattere: “Difendi il tuo paese, il tuo foyer. che il paese sarà distrutto se non combatti. Questa sensazione è meno da parte russa.

In primavera, poco dopo l’invasione dell’Ucraina, è diventato evidente che molti soldati russi non erano stati informati sulla natura dell’operazione e pensavano che si trattasse di un’esercitazione. Oppure avevano contato di essere accolti a braccia aperte dagli ucraini.

Di conseguenza, Molendijk ha già rilevato a marzo pericolo di “pregiudizio morale” tra i militari russi, che si arresero facilmente o lasciarono cadere le armi e fuggirono. Ora che le forze armate russe hanno perso decine di migliaia di persone negli ultimi sei mesi, la situazione non è migliorata per loro. “Le perdite sono integrate da mercenari e coscritti che hanno dovuto firmare un contratto rapidamente e che non vorranno necessariamente andare all’estremo”.

Eppure non possiamo essere sicuri che gli ucraini ora libereranno il loro intero paese alla velocità della luce, afferma lo specialista della difesa Zandee. “I russi controllano ancora una vasta area. La domanda è se l’Ucraina ha abbastanza equipaggiamento e uomini per riprendersi tutto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.