Europei, Turchia-Galles 0-2: gol di Ramsey e Roberts

Un gol della Juventus e uno di Roberts seppelliscono la nazionale turca nella seconda sconfitta del torneo. Il campione del Tottenham sbaglia il rigore, ma mette due assist

dal nostro inviato GB Olivero

Un grande Galles domina contro la Turchia, vince 2-0 e sogna addirittura il primato nel girone A: l’ultimo match della prima fase sarà a Roma contro gli azzurri di Mancini. La qualità di Ramsey e Bale ha fatto la differenza, gli applausi di quasi 20.000 turchi non sono bastati a portare la squadra di Gunes oltre i limiti che si erano rivelati gravi contro l’Italia. Il flusso di palla e le idee del Galles hanno mosso la Turchia, incapace di creare occasioni diverse da una punizione. Il risultato poteva essere più ampio per il Galles, che ha perso un rigore con Bale.

PRIMO TEMPO

Contrariamente a quanto provato in allenamento e anche a quanto dichiarato il giorno prima, i cambiamenti rispetto alla prima gara sono pochi. La Turchia lascia in panchina Demiral e Yazici e schiera Ayhan e Under: il modulo è ancora 4-1-4-1. Il Galles, invece, ha la stessa formazione del suo debutto con la Svizzera, ma gioca con un 4-2-3-1 che colloca Ramsey come trequartista centrale. Un movimento attentamente studiato, come vedremo. Già al 6′ Bale trova in area lo juventino: dribbling e tiri respinti da Cakir. Al 9′ Yilmaz si infila dal limite e calcia, ma Mepham devia in angolo. Il Galles preme con cautela, la Turchia fatica a tirare avanti e soprattutto non riesce a leggere i movimenti dei trequartisti di Page. La difesa di Gunes subisce gli inserimenti, ma anche i centri che scavalcano il centrale. Al 24′ Bale riprende Ramsey solo davanti a Cakir, ma il tiro finisce in angolo. La Turchia parte con due calci d’angolo successivi: primeggiano prima Ayhan poi Soyuncu, ma due avversari si spingono a ridosso della porta, soprattutto nel secondo caso decisivo l’intervento di Morrel. Ma al 42 ‘, il Galles ha segnato con il terzo recupero di un piano ovviamente preparato: Bale ha eseguito il backup e lanciato, Ramsey ha tagliato e ha segnato questa volta con uno stop-and-shot di prima classe.

READ  Basket Serie A: Venezia-Sassari 93-91: Umano in semifinale

Seconda parte

Dopo l’intervallo, la Turchia mostra un altro spirito oltre che un’altra forma (4-2-3-1 con Calhanoglu ulteriormente dopo gli ingressi di Demiral per Yokuslu e Yazici per Tufan). Al 2′ Under non trova l’impatto su un bel cross del milanista, che poco dopo calcia al centro. Al 9′ Demiral fa da giro per Yilmaz che, dal limite dell’area piccola, sciupa un’occasione clamorosa parcheggiando. Al 13′ Cakir d’istinto respinge un tiro dai dieci metri di Ramsey. Al 15′ Bale salta su Celik che lo mette KO in area: rigore netto. Bale, però, fa troppe finte e calcia davvero in alto. L’episodio scatena la Turchia, che attacca in massa: tanto entusiasmo, ma poca lucidità. E al 34′ Cakir deve parare un colpo di testa di Bale trovato dall’ottimo Ramsey. Il giocatore della Juventus scatta anche una ventina di metri per fermare Muldur in una posizione pericolosa. L’occasione per il pareggio arriva al 42′ quando Demiral passa in vantaggio su calcio d’angolo e costringe Ward a fare una bella parata. Ma è il Galles a creare altre situazioni pericolose in contropiede e al 50′ arriva la meritata doppietta firmata da Roberts, servito dallo splendido Bale. La squadra di Page lascia il campo agli applausi: una prestazione sontuosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *