F1 / GP Belgio 2021, PL2: Max primo col botto, in muretto anche Leclerc – Live


[F1] – Ciao cari lettori di FormulaPassion.it e benvenuto con l’incontro dedicato al testo in diretta della seconda sessione di prove libere su Gran Premio del Belgio 2021, 12a tappa del campionato mondiale di Formula 1.

Sessione conclusa, rivivila con le nostre notizie minuto per minuto

Ore 16.15 – Il nostro live show si conclude con i tempi ei distacchi della seconda sessione di prove libere. Domani mattina l’appuntamento con la Formula 1 per la terza sessione, ovviamente in diretta FormulaPassione. Buona giornata.

Ore 16.10 – Ecco la nostra panoramica dell’incidente di Leclerc.

Ore 16.08 – Dal punto di vista del passo gara, poco da sottolineare perché le simulazioni sono state interrotte dalle due bandiere rosse.

Minerale 16.o5 – Questi sono i tempi.

Foto

Ore 16.02 – Alonso, Gasly, Stroll, Ocon, Vettel, Norris e Perez seguono in classifica. Le Ferrari sono in grande difficoltà, con Sainz 11° e Leclerc 18°.

Ore 16.00 – L’incidente di Verstappen ha praticamente dichiarato la fine della PL2. Miglior tempo per l’olandese, davanti a Bottas e alla Mercedes di Hamilton.

Bandiera a scacchi

Ore 15.58 – Verstappen è caduto a 191 km/h all’uscita di Malmédy, in curva-7. L’olandese ha perso il posteriore e avrebbe dovuto fare meno danni di Leclerc.

Nessuna descrizione disponibile.

Ore 15.56 – Anche Max Verstappen va al muro, proprio davanti a Leclerc.

bandiera rossa

Ore 15.50 – In ogni caso, Leclerc chiuderà al 18° posto, davanti al solo Haas. Pomeriggio molto difficile per la Ferrari, anche perché Sainz è solo 11°.

Ore 15.45 – Iniziano le simulazioni del ritmo di corsa.

Bandiera verde

Ore 15.43 – Questi i dati dell’incidente di Leclerc del nostro Federico Albano. L’incidente è avvenuto a 182 km/h.

READ  Calciomercato Roma, salta Spinazzola | Sostituzione scelta

Nessuna descrizione disponibile.

Ore 15.42 – Il monegasco ha perso il controllo della sua Ferrari all’uscita di Les Combes

Ore 15.41 – Charles Leclerc sul muro al settimo giro, sessione interrotta

bandiera rossa

Ore 15.40 – Sainz con la gomma rossa è solo 11°. Lo spagnolo si è lamentato delle regolazioni della vettura durante la sessione.

Ore 15.40 – Tiro senza conseguenze per Esteban Ocon alla curva 14, tra Les Fagnes e Stavelot.

Ore 15.38 – Miglior tempo per l’olandese: 1: 44.472, 41 millesimi meglio di Bottas che aveva comunque raddoppiato con la gomma gialla.

Ore 15.37 – Verstappen funziona anche con il morbido, tenero.

Ore 15.36Gomma rossa per McLaren e Alpine.

Ore 15.34 – Gasly entra nel panino Aston Martin e va in P6. Tutto tace tra i primi, le Ferrari ancora dietro, che scivolano in 14esima e 18esima posizione.

Ore 15.32 – Alonso in P4, Nando attualmente è il primo degli ‘umani’ con +0.440 dietro a Bottas.

Ore 15.31 – Tornano le Aston Martin, con innovazioni aerodinamiche sull’ala anteriore. Cammina in P5 (+0.667), Vettel in P6 (+0.823).

Ore 15.29 – Il tempo ora è bello sul rettilineo di Spa, ma la temperatura della pista rimane sui 18 gradi. Quella dell’atmosfera è di 14 gradi. Temperature quasi invernali sul circuito delle Ardenne.

Ore 15.27 – Attualmente le Ferrari sono 11° (Sainz) e 16° (Leclerc). Lo spagnolo è a +1.918 da Bottas, il monegasco a +2.323.

Ore 15.24 – Ecco la classifica attuale:

  1. Botta 1: 44.513
  2. Hamilton +0.031
  3. Verstappen +0.084
  4. Perez +0.891
  5. Frizzante +1.534
  6. Alonso +1.627
  7. Norris +1.640
  8. Latifi +1.685
  9. Giro +1.855
  10. Ricciardo +1.880

Ore 15.22 – Super Max si migliora e supera gli 84 millesimi di Bottas. Il ritardo di Hamilton scende a +0.053

Ore 15.19 – Il tempo di Hamilton supera Max Verstappen dalla seconda posizione, nettamente a +0.614 da Bottas.

Ore 15.18 – Hamilton in P2 con il record nel primo settore. Il britannico è a 31 millesimi dal compagno di squadra.

Ore 15.16 – Botta! Il finlandese si gira 1: 44.513 insieme a gomma gialla.

Ore 15.15 – La pista sta migliorando: Latifi registra le migliori performance (1: 46.198) in gomma gialla, davanti agli alpini di Ocon (+0.440) e Alonso (+0.461).

Ore 15.13 – Leclerc in P2 con la migliore prestazione nel secondo settore. Gomma gialla anche per i monegaschi.

Ore 15.12 – Sainz era salito in P2 ma il giro è stato tolto a seguire i limiti.

Ore 15.11 – Migliore prestazione per Sainz nel primo settore, con gomma gialla.

Ore 15.11 – Norris migliora e registra a 1: 47.138. Tuttavia, siamo lontani dalle ore del mattino.

Ore 15.10 – Russell lo segue a +3.616 con la stessa gomma (bianca).

Ore 15.09 – “Ci sono punti di frenata sul bagnato tra la curva 1 e la curva 5“, Queste sono le parole di Norris ai box.

Ore 15.08 – Norris nella prima metà della giornata, 1: 48.219.

Ore 15.05 – Norris è infatti tornato ai box ed è partito con gomme dure.

Ore 15.03 – “Mettiamo le slick, quindi rischiamo solo di rovinare gli intermediariHa detto Lando Norris, il quarto pilota a scendere in pista, dopo Bottas, Raikkonen e Gasly.

Ore 15.02 – Bottas pensa che le condizioni della pista siano troppo scivolose per le slick, ma anche troppo asciutte per le intermedie.

Ore 15.00 – Il primo a scendere in pista è Valtteri Bottas, lo fa con gomme intermedie. Il finlandese effettua un test di partenza alla fine della pit lane e parte.

Ore 15.00Luce verde al termine della pit lane è partita la PL2 del Gran Premio del Belgio.

Ore 14.50 – Tra le 12:30 e le 14:50 a Spa la pioggia è caduta a intermittenza, ora non piove, la pista è ancora bagnata ma può asciugarsi in fretta. Con le slick è però difficile partire, per il momento le condizioni sono almeno intermedie.

Ore 14.45 – Nelle FP1 c’era spazio anche per un singolare incidente che ha visto protagonista Kimi Raikkonen. Il finlandese ha sbattuto contro il muro all’ingresso della pit lane.

Ore 14.35 – Sono questi gli indizi che il nostro Federico Albano ha ottenuto dopo la PL1 di Spa.

Ore 14.25 – Quindi Perez ha celebrato il risveglio.

Ore 14.15 – Negli ultimi minuti si è diffusa anche la voce che il Gran Premio di Turchia sarebbe nuovamente minacciato per la data iniziale e quindi potrebbe essere posticipato. Il Mugello sarebbe in pole position al suo posto

Ore 14.05 – Svolta: Sergio Perez ha rinnovato con la Red Bull per la stagione 2022.

Ore 13.55 – Iniziamo la nostra diretta riassumendo cosa è successo durante PL1.

PF | A cura della redazione

TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *