F1, incidente di Grosjean: salta dall’auto in fiamme

Nel primo round del GP del Bahrain, la sua Haas si scontra e sbatte contro le guardie. Un tweet del team rassicura tutti: “Romain ha qualche piccola bruciatura su mani e caviglie, ma sta bene”

Inizio scioccante nel Gran Premio di Formula 1 del Bahrain. Dopo il semaforo verde, Haas di Roman Grosjean cambia direzione, tocca gli Alpha tauri di Kvyat, avanza frontalmente, sbatte verso le guardie, si spezza in due e prende fuoco.

la capsula di salvataggio

Il pilota francese, grazie alla capsula di scarico in carbonio che lo protegge, rimane illeso e scende dalla macchina sulle gambe e viene portato in ambulanza al centro medico. Subito bandiera rossa con tutte le vetture ai box.

gara sospesa

Il GP è stato fermato per circa un’ora per dare la possibilità agli addetti alla sicurezza e ai commissari di sgombrare l’asfalto e ricostruire il guardrail all’uscita della curva tre dopo il terribile incidente del pilota francese Grosjean. (Guarda il live streaming della gara qui)

il tweet di haas

“Romain ha qualche piccola bruciatura su mani e caviglie – si legge nel tweet postato da Haas – ma per il resto sta bene. In questo momento è in sala medici”. Tuttavia, il pilota verrà portato in ospedale per verificare la presenza di fratture.

le parole del capogruppo

“Grosjean ora è stato in ospedale per i controlli, ha problemi alle ossa ma è cosciente. Non gli ho parlato direttamente, ma sta bene”. Quindi Gunther Steiner, direttore del team Haas. “Quando vedi un episodio come questo, non c’è niente da dire, speravamo solo che fosse fortunato. Non pensi a come sia successo o perché, abbiamo visto solo quello “è saltato giù dalla macchina e vogliamo ringraziare il medico della FIA e i marshall per essere finiti nel fuoco”, ha concluso il team manager della squadra americana per la quale Grosjean corre.

READ  TRIONFO DI MICHELA MOIOLI! Quarta sfortunata Raffaella Brutto - OA Sport

hamilton: “Dimentichiamo cosa rischiamo”

Su Instagram, Lewis Hamilton dedica un pensiero a Romain Grosjean: “Sono molto felice che Romain sia vivo. Wow. Il rischio che stiamo correndo non è un gioco. Parlo a quelli di voi che dimenticano che lo stiamo prendendo. la vita, lo sport e per quello che amiamo fare. Ringraziamo la FIA per i passi da gigante compiuti per salvare Romain “.

il pilota del gatto medico

“Non avevo mai visto così tanto fuoco in 12 anni, ci sono voluti pochi secondi ma mi sono sembrati anni. Che sollievo quando l’abbiamo visto. Tutti i sistemi di sicurezza, dalle cinture all’aureola che abbiamo adottato ha funzionato bene “. Lo stesso vale per Alan van der Merwe, 32 anni, sudafricano, un pilota che guida l’auto medica ufficiale di F1 che ha fornito il primo soccorso a Romain Grosjean, che si è schiantato contro la barriera di sicurezza durante del GP del Bahrein.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *