“Fai in modo che io diventi importante per…

“Fai in modo che io diventi importante per…

“Fai in modo che io diventi importante per…

Ramiz Zerrouki si presentò lunedì 1908 per il suo primo allenamento al Feyenoord. Dopo una vera e propria serie di trasferimenti, il nazionale algerino è stato rilevato dalla squadra di Rotterdam dell’FC Twente, che ha ricevuto oltre 7 milioni. Zerrouki si distingue durante la sua prima conferenza stampa da giocatore del Feyenoord Rijnmond Sport alla fase successiva della sua carriera.

Il trasferimento di Zerrouki al Feyenoord non è andato liscio. I Rotterdammers sono venuti più volte al Twente per avere la meglio sull’algerino. Ha fornito la conferma per il giocatore in questione. “Dimostra ancora di più quanto ti vogliono e che la dirigenza e lo staff tecnico mi vedono come un giocatore che può completare il gioco. Dà più conferme. Viceversa, ci ho creduto anche io. Sono rimasto anch’io su quella strada, quindi penso che si sia rivelata una grande storia da entrambe le parti”.

Posizione

Zerrouki una volta ha parlato con Arne Slot dopo essere arrivato al campione nazionale. “Naturalmente ci sono state discussioni. Ovviamente è importante come sarà qui, qual è il piano, come sarà il club, il metodo di allenamento, ecc.”

La domanda è quale posizione ha in mente Slot per la sua acquisizione. “Certo, cose del genere sono già in discussione, ma penso più in senso più ampio. Penso che non devi sempre concentrarti esattamente su un posto, perché nel mezzo di una stagione possono esserci dei cambiamenti o i ragazzi possono quindi devi essere anche un po’ multifunzionale ma penso sia chiaro a tutti che le posizioni in cui sono il migliore 6 E 8 Sono.”

READ  "L'obiettivo è avere un equilibrio nel non possesso! Osimhen? Ci dà qualcosa di diverso, su Rrahmani ..."

Dove preferisce giocare lo stesso Zerrouki dipende, a seconda del centrocampista, dalla tattica utilizzata. “Poi torni a una parte di: come giochi? Nel Twente ho giocato in un blocco a due a centrocampo sulla destra. Lo chiamiamo più numero 6. Le posizioni 6 e 8 non erano molto diverse nei compiti lì, probabilmente sarà diverso qui, diamo un’occhiata e vediamo dove finisce.

Kokku

La scorsa stagione, Orkun Kökcü è stato il centrocampo del Feyenoord. Il capitano turco è ora partito per il Benfica e Zerrouki potrebbe prendere il suo posto in rosa. “Ancora una volta, penso di poter giocare lì. Il 6 e l’8. Ma penso che ovviamente siamo diversi tipi di giocatori. Non puoi mai sostituire un giocatore uno contro uno perché ogni mondo è diverso, ognuno è unico.

A Zerrouki viene chiesto se può assumere il ruolo principale che Kökcü ha avuto nel Feyenoord. “Penso di avere sicuramente alcune qualità di leadership. Cerco sempre di portare con me anche gli altri. Anche quando le cose vanno un po’ meno bene nel gioco. Quindi certamente a questo proposito. Ma prima, devo solo assicurarmi che “divento importante per la squadra nella parte calcistica. Qualsiasi cosa in più all’inizio è un bel bonus. Ma ancora: passo dopo passo e poi si vedrà”.

Attendo con ansia

Stanno per accadere molte cose fantastiche per Zerrouki nel suo nuovo club “All’inizio, non vedo davvero l’ora di allenarmi. La prima settimana, come sta andando? Mi sarà abbastanza chiaro. Entrare in un ritmo e Entra nel mio sistema, ma è anche chiaro che la Champions League spicca naturalmente, sono cose che sogni da bambino.

READ  L'SC Heerenveen reagisce contro l'FC Twente e sale sul lato inferiore | Eredivisi

Tuttavia, il centrocampista algerino non vuole guardare troppo avanti. “Ma sì, la prima competizione ufficiale è la Johan Cruijff ladder competition e anche questo è un premio. Quindi ovviamente non vedo l’ora. Ma la cosa più importante sono le prime settimane: vedere come tutto accade e lavorare da lì a momenti più belli.”

Il fatto che il Feyenoord spesso si comporti male storicamente dopo una stagione di successo significa poco per Zerrouki. “Queste sono statistiche, non credo che ci si debba preoccupare troppo di loro. Sono convinto che possiamo ottenere grandi cose con questo club. Tutti devono lavorare sodo per questo e altri ragazzi hanno iniziato a farlo la scorsa settimana , il resto oggi. È fantastico. Ora faremo del nostro meglio ogni giorno per far combaciare le cose, ovviamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *