FELICE SVOLTA A DESTRA

Massimiliano Allegri gira a destra, il tecnico bianconero sembra aver deciso uno dei punti forti della squadra: la corsia di destra. Contro l’Atalanta, infatti, abbiamo visto la coppia formata da Juan Cuadrado e Federico Chiesa, entrambi allineati sulla destra e difficilmente esiste una coppia così efficace in Europa.

L’intuizione di Massimiliano Allegri all’epoca era ovvia, ma poi non così facile da realizzare: far giocare Chiesa nella sua posizione naturale, a destra, quella in cui si comporta meglio, quella in cui può effettivamente essere. l’ala sinistra dove è efficace ma meno che sulla corsia di destra.

LA VERA SFIDA – La vera sfida di Allegri è quella, non facile, ma possibilissima, di far convivere due giocatori con forti caratteristiche offensive senza pestarsi i piedi a vicenda. Cuadrado ha la tendenza ad allargarsi e ad andare avanti, Chiesa deve essere bravo a fare retromarcia, interagire con i compagni e cercare di dominare l’uno-due accentrando. La combinazione può essere assolutamente devastante.

Contro l’Atalanta abbiamo visto quanto possa essere travolgente la formazione di Allegri in contropiede, ma per gli avversari è difficile dare loro tutto quello spazio, quindi dobbiamo trovare il modo di sfondare le difese avversarie.

In ogni caso, se funzionasse la corsia di destra, Massimiliano Allegri potrebbe trovare uno dei punti di svolta della stagione e creare una leva fondamentale per le vittorie.

if (ok == 1) bannerok[zona].push(banner[zona][i]); }

bannerok[zona].sort(function() {return 0.5 - Math.random()}); } banner = bannerok; var banner_url="https://net-storage.tcccdn.com"; var banner_path="/storage/tuttojuve.com/banner/" function asyncLoad() { if (azione == 'read' && TCCCookieConsent) { var scripts = [ "https://connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1", ]; (function(array) { for (var i = 0, len = array.length; i < len; i++) { var elem = document.createElement('script'); elem.type="text/javascript"; elem.async = true; elem.src = array[i]; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(elem, s); } })(scripts); } setTCCCookieConsent(); } if (window.addEventListener) window.addEventListener("load", asyncLoad, false); else if (window.attachEvent) window.attachEvent("onload", asyncLoad); else window.onload = asyncLoad; function resizeStickyContainers() { var stickyFill = document.getElementsByClassName('sticky-fill'); for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) stickyFill[i].style.height = null; for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) { var height = stickyFill[i].parentElement.offsetHeight-stickyFill[i].offsetTop; height = Math.max(height, stickyFill[i].offsetHeight); stickyFill[i].style.height = height+'px'; } } document.addEventListener('DOMContentLoaded', resizeStickyContainers, false); // layout_headjs function utf8_decode(e){for(var n="",r=0;r

READ  Qual. Europei U21 - Islanda-Italia 1-2. Pobega avvicina gli Azzurri alla fase finale dell'Europeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *