Ferri Somogyi irrompe in De Traitors e deve ripensare al suo defunto fratello

Ferri Somogyi irrompe in De Traitors e deve ripensare al suo defunto fratello

In un cash game, i concorrenti devono risolvere un puzzle. Tre squadre corrono freneticamente verso enormi pezzi del puzzle per metterli insieme in un luogo diverso. Ferri pensa di essere intelligente e lancia un po’ più in là i pezzi del puzzle delle altre squadre. Ora impiegano un po’ più di tempo per raccogliere le loro parti. E questo fanatismo fa molto affidamento su di lui.

Nathan e soprattutto Billy sono furiosi. Billy è quindi sicuro al 99,9% che voterà Ferri durante la tavola rotonda. Nelle auto di ritorno al castello l’umore non migliora, ma Ferri non sente davvero la solitudine finché non scende dall’auto.

Ferri nota che tutti gli altri concorrenti si allontanano in gruppo. È solo e sa che gli altri ora stanno spettegolando su di lui. Tutto solo, si trova davanti al castello.

Durante la tavola rotonda, prende un volo in avanti; vuole far capire che davvero non è un traditore e soprattutto cosa gli sta facendo questo pomeriggio. “Mio fratello è morto quando aveva 35 anni”, inizia. “Poi mi sono ritrovato in una spirale discendente e le persone mi hanno circondato con un arco. E quella sensazione mi ha preso in quel momento.” L’attore è visibilmente commosso.

Si scusa per il “comportamento bigotto” e chiarisce al gruppo che se lo scelgono, non gli dispiacerà.

Giorgio ascolta la storia, ma la prende con le pinze. Ferri, ovviamente, resta un attore. Eppure è il conduttore radiofonico ad essere finalmente bandito dal gruppo, anche il suo “amico” Billy lo vota. Ma ahimè: Giorgio è un Fedele, quindi i tre Traditori restano in gioco.

READ  Michael Jackson è interpretato in un film sulla sua vita dal nipote Jaafar | Film e serie

Traditori da vedere ogni venerdì alle 20:00 su RTL 4 e puoi guardare Videoland.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *