Foto della festa di Boris Johnson durante il lockdown: ‘Pubblicate nell’interesse del pubblico britannico’ |  All’estero

Foto della festa di Boris Johnson durante il lockdown: ‘Pubblicate nell’interesse del pubblico britannico’ | All’estero

Le foto, ampiamente utilizzate dai media britannici, mostrano il Primo Ministro che brinda con i suoi colleghi e brinda, accanto a un tavolo pieno di bottiglie di vino e bicchieri.

In una dichiarazione, ITV News ha affermato che il programma ha mandato in onda il filmato “nell’interesse del pubblico”. Secondo il programma, le immagini mettono in dubbio la precedente spiegazione di Johnson della “porta del partito”. Il primo ministro in precedenza aveva detto al parlamento britannico di non essere a conoscenza del fatto che le misure della corona non erano state sempre rispettate durante le riunioni.

foto

Secondo un portavoce di 10 Downing Street, è stata emessa una multa dopo la festa il 13 novembre 2020, riporta la BBC. Questa multa non sarebbe stata per il primo ministro Johnson.

La polizia di Londra ha emesso un totale di 126 multe per i dipendenti del governo del Regno Unito che seguono i partiti governativi e bevono nei momenti in cui erano in vigore misure rigorose della corona per il britannico medio. Le multe si riferiscono a un totale di otto incontri tra maggio 2020 e aprile 2021. Johnson è stato multato solo per una festa di compleanno nel 2020.

Le foto arrivano in un momento delicato. L’alto funzionario statale Sue Gray era stato precedentemente chiesto da Johnson di indagare sulla “porta del partito”. Fonti governative affermano che il rapporto completo sulla questione potrebbe essere pubblicato questa settimana. “Dopodiché, il Primo Ministro parlerà a lungo al Parlamento”, ha detto alla BBC un portavoce di Johnson.

“Nessuna festa Johnson”

Il primo ministro britannico Boris Johnson “non stava festeggiando” nelle foto pubblicate dal telegiornale. Il segretario ai trasporti Grant Shapps ha detto a Sky News martedì. Secondo lui, il capo del governo ha partecipato all’evento solo nel novembre 2020, quando c’è stato un blocco della corona, per “alzare un bicchiere” a un membro del personale in partenza.

READ  Usa, addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice liberale della Corte Suprema. I suoi ultimi desideri: "Sostituiscimi dopo le elezioni"

“La domanda è, era lì a festeggiare? No, chiaramente no – era passato per ringraziarlo e alzare il bicchiere a un collega in partenza”, ha detto Shapps. Sottolinea che la polizia ha speso molto tempo ed energie per indagare sulle feste lanciate dai dipendenti del governo durante le chiusure e è giunto a conclusioni: “Sappiamo che non è stato multato per questo evento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *