Giro d’Italia, 14a tappa: leader di Ganna | il diretto

La sorpresa di giornata è l’americano Brandon McNulty, scatenato durante la cronometro

16.33 – Kelderman in arrivo

44’27 “Tempo di Kelderman, più di un minuto migliore di Nibali.

16.31 – Sfida tra Almeida e Kelderman

Nel corso del secondo lo scontro tra Almeida e Kelderman, primo e secondo in classifica. Finora hanno più o meno lo stesso tempo, forse Almeida è un po ‘più stanco in questa fase finale.

16.28 – Pozzovivo all’arrivo

Pozzovivo è arrivato con il tempo di 45’41 “, 7” in più di Nibali che lo ha superato in classifica generale.

16.23 – Nibali all’arrivo

Quattordicesimo al traguardo Majka. 45’34 “26 il tempo finale per Vincenzo Nibali che mantiene la sua posizione in classifica generale contro Majka ma viene superato da McNulty. Buone prestazioni per Almeida e Kelderman.

Ore 16.20 – Hindley maschio

L’australiano è 28 ° al traguardo, la sua prestazione deludente. Kelderman nel terzo intermedio vince 39 “su Nibali.

16.17 – brava Almeida

Al secondo intermedio di Pieve di Soligo, la maglia rosa Joao Almeida ha fatto registrare il quarto miglior tempo, 22’10 “.

Ore 16.11 – Fuglsang a 2’04 “di McNulty

Il danese dell’Astana è arrivato a 2’04 “dal terzo provvisorio, l’americano McNulty. Kelderman con 20” di vantaggio su Nibali nel secondo intermedio, il siciliano ha perso 1 “su Fuglsang e ha guadagnato 10” su Pozzovivo.

16.05 – terzo McNulty

Ottimo tempo per McNulty, l’americano è terzo sul traguardo con 43’49 “. Nel primo intermedio la maglia rosa Joao Almeida conquista 14” sul secondo in classifica, Wilco Kelderman.

Pray 16.03 – Almeida 7 “di Ganna

Ottima partenza dalla maglia rosa, il 22enne portoghese ha un distacco di soli 7 “con Ganna al primo intermedio.

15:57 – Pozzovivo

28 “Ritardo di Pozzovivo nel primo intermedio rispetto a Filippo Ganna, leader provvisorio della crono, il Lucanien ha 7” di vantaggio su Nibali. Presto la maglia rosa Almeida affronterà il Muro di Ca ‘del Poggio. 1’26 “il ritardo di Fuglsang su McNulty al terzo intermedio.

15:52 – Almeida al via

Nibali è 35 “dietro a Filippo Ganna nel primo intermedio. In pista anche la maglia rosa, ultimo ad essere partito. 38” dietro per McNulty nel terzo intermedio rispetto a Ganna.

15:49 – manca solo Almeida

Al via anche l’olandese Wilco Kelderman, il corridore Sunweb è secondo in classifica a 40 “dalla maglia rosa Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step).

15:43 – in via Pozzovivo

È arrivato il momento di Domenico Dozzovivo (NTT Pro Cycling), quarto in classifica a 1’03 “per la maglia rosa.

15:40 – Parte Nibali

Al via Vincenzo Nibali, il siciliano del trek-Segafredo, quinto in classifica a 1’07 “di Joao Almeida. Al primo tempo intermedio l’americano Brandon McNulty (UAE) migliore dei suoi rivali in classifica Fuglsang e Masnada, l’americano un ottimo cronomano.

Ore 15.34 – Masnada e Majka

Sul percorso anche Fausto Masnada (Deceuninck Quick-Step), il polacco Rafal Majka (Bora-Hansgrohe) e l’australiano della Sunweb Jai Hindley. Alle 15:40 partirà Vincenzo Nibali, seguito da Domenico Pozzovivo.

Ore 15.29 – Partito Fuglsang

In pista il danese dell’Astana Jakob Fuglsang, undicesimo in classifica generale a 2’26 “dalla maglia rosa di Joao Almeida.

15:19 – Castroviejo

In pista un altro cronomano della Ineos Grenadiers, lo spagnolo Jonathan Castroviejo, che affronta il quarto GPM di categoria, il Muro di Ca ‘del Poggio. Questo è lo spettacolo dei fan sulla salita più impegnativa della cronometro.

15:11 – la situazione

Il 24enne verbanese Filippo Ganna è il leader provvisorio della cronometro, 26 “dietro l’australiano Rohan Dennis, terzo a 1’11” dietro il belga Lotto Soudal Thomas De Gendt. Sarebbe la terza vittoria al Giro 2020 per Ganna, incoronato campione del mondo a cronometro a Imola a settembre.

03.03 – prima Ganna

Tempo finale di 42’40 “47 a una media di 47.953 km / h, il campione del mondo a cronometro Filippo Ganna è primo tra gli atleti arrivati ​​al traguardo fino ad ora, impressionando la sua prestazione Secondo a 26 “il compagno di squadra all’Ineos, l’australiano Rohan Dennis.

14.52 – Ganna avanti

18 “il vantaggio di Filippo Ganna su Rohan Dennis, 30’19” il tempo del campione del mondo a cronometro nel terzo intermedio. Questa è la moto di Nibali per la cronometro, il siciliano partirà alle 15:40.

14.42 – Vinci Ganna

21’42 “13 al secondo intermedio per Filippo Ganna, per 5” il 24enne verbanese che finora è migliore del compagno di squadra di Ineos, Rohan Dennis.

14:40 – primo Dennis

Ottimo tempo per Rohan Dennis, leader provvisorio del Valdobbiadene con il tempo di 43’06 “39.

14.29 – Ganna supera Carboni

In salita, sul Muro di Ca ‘del Poggio (quarta categoria GPM), Filippo Ganna supera Giovanni Carboni (Bardiani-CSF-Faizané) all’avvicinarsi del primo cronometro posto in cima al Muro. 11’08 “di Dennis, 11’07” di Ganna, l’italiano ha fatto meglio del suo rivale per un solo secondo.

Ore 14.25 – Dennis

Nel terzo intermedio il leader provvisorio è l’australiano Rohan Dennis degli Ineos Grenadiers, il due volte iridato vuole una rivincita dopo la sconfitta ai mondiali di Imola.

14:20 – Festa di Ganna

Al via Filippo Ganna (Ineos), campione del mondo a cronometro a Imola e già vincitore di due tappe del Giro 2020. Leader provvisorio tra gli atleti che hanno concluso la gara Victor Campenaerts (44’46 “23).

14:14 – Prima Gradek

Il più veloce del terzo tempo è Victor Campenaerts, il belga di NTT Pro Cycling. Ottima finale per Kamil Gradek, miglior tempo sul traguardo (45’14 “06) per la pole del CCC. Se ne è andato anche Peter Sagan, lo slovacco di Bora-Hansgrohe è alla sua prima partecipazione al Giro e al questa corsa rosa che ha già vinto a Tortoreto.

14.02 – Campenaerts

Dopo 17,1 km, nella seconda crono di Pieve di Soligo, il belga Victor Campenaerts è di 10 “davanti al leader provvisorio Matthias Brandle (Alex Dowsett secondo a 6”).

13.52 – Brandle in testa

L’austriaco Matthias Brandle della Israel Start-Up Nation fa segnare il miglior tempo al traguardo (45’23”59 a una media di 45.083 km / h), diventando così il leader provvisorio di questo contro il -orologio. Sul percorso c’è anche lo specialista delle cronometro Victor Campenaerts, belga di NTT Pro Cycling. Un altro cronomano di prossima apertura, l’australiano Rohan Dennis di Ineos Grenadiers.

13.46 – Ciccone non parte

Sintomi di bronchite per Giulio Ciccone che non partirà nella cronometro odierna, comunicato ufficiale Trek-Segafredo. Un uomo in meno per la squadra di Vincenzo Nibali in questa corsa rosa. Queste le parole di Paolo Slongo, tecnico storico di Vincenzo Nibali, in vista della cronometro e delle prossime tappe.

13.43 – terzo intermedio

Matthias Brandle ha fatto segnare il miglior tempo nel terzo cronometro, piazzato al Col San Martino a 25,1 km dall’inizio della crono.

13.41 – Riparte Molano

Nessun infortunio grave per il colombiano, che torna in sella e prosegue la sua prova.

13:30 – Inizio del corso

Al via anche il francese Arnaud Démare (Groupama Fdj), maglia ciclamino, vincitore di quattro tappe e maestro degli sprint in questa corsa rosa.

13.28 – Primo intermediario

Nel primo giro, il più veloce finora è l’austriaco Matthias Brandle della Start-Up Nation of Israel.

13:20 – È il turno di Dowsett

In pista il britannico Alex Dowsett, vincitore di questa tappa del Giro con arrivo a Vieste e specialista nella cronometro (campione nazionale nella cronometro). Presente al via Lisa Vittozzi, campionessa di biathlon e oggi sponsor della corsa rosa.

13:14 – Brandle sul percorso

A 30 km dalla gara per il campione nazionale austriaco a cronometro Matthias Brandle (nazione start-up di Israele).

13.09 – Spreafico primo italiano

Matteo Spreafico di Vini-Zabù-Brado è il primo italiano a partire.

13:00 – Parte Dibben

Il primo a partire è il britannico Jonathan Dibben di Lotto Soudal, ultimo in classifica con 3:09:48 “di svantaggio sulla maglia rosa. Alle 15:40 lascia Vincenzo Nibali, ultimo a prendere il via del primo assoluto Joao Almeida a 15 , 52.

Cronometro difficile

Nella tredicesima tappa del Giro d’Italia Diego Ulissi ha vinto il fotofinish davanti alla maglia rosa Joao Almeida. Nella tappa odierna, contro il tempo, il portoghese cercherà di mantenere il simbolo del primato su un terreno che gli si addice. Il vincitore della cronometro d’apertura Filippo Ganna, campione del mondo a cronometro di Imola, è giustamente nella lista dei favoriti.

Sentiero

Una tappa a cronometro molto impegnativa, sullo sfondo i vigneti del Prosecco (Prosecco Superiore Wine Stage). La tappa è lunga 34,1 km, con un quarto GPM di categoria dopo soli 7 km circa, 1,1 km al 12,3% con punte del 19% (Muro di Ca ‘del Poggio). La parte successiva è un continuum di saliscendi e curve tra le colline. Gli ultimi 3 km sono in discesa fino a 400 m dall’arrivo, ultimo rettilineo 300 m al 5,5%.

Tutto

La maglia rosa Joao Almeida (Deceuninck Quick-Step) è di 40 “davanti a Wilco Kelderman (Sunweb) e 49” su Pello Bilbao (Bahrain-McLaren). A 1’03 “Domenico Pozzovivo (NTT Pro Cycling), a 1’07” Vincenzo Nibali (Trek Segafredo). Più staccata da Jakob Fuglsang (Astana) a 2’26 “.

Riscopri i personaggi e le epiche tappe della corsa rosa con le prime pagine storiche della Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.