Gli straordinari effetti della pianta chiamavano gli occhi degli dei

Esiste in natura una pianta, originaria delle foreste pluviali amazzoniche, che in natura può raggiungere i 10 metri di altezza. Stiamo parlando della pianta meglio conosciuta come guaranà, dai meravigliosi frutti utilizzati per vari scopi.

Viene chiamata la pianta di guaranà scientificamente chiamata Paullinia cupana occhi degli dei proprio per la forma del frutto con effetti straordinari. I piccoli frutti che superano di poco le dimensioni di un pistacchio, appena maturano, si aprono rivelando il seme nero che a quanto pare fa sembrare il frutto un occhio.

Gli straordinari effetti della pianta chiamavano gli occhi degli dei

I semi del frutto della pianta di guaranà vengono pelati, essiccati, tostati e infine macinati fino a diventare polvere. La polvere ottenuta da questo processo viene utilizzata per molti scopi. Uno degli effetti più noti del guaranà è proprio quello di contrastare i radicali liberi riducendo l’invecchiamento precoce. Oltre all’effetto antietà, aiuta ad alleviare lo stress, regolare l’intestino, alleviare l’emicrania e molto altro ancora.

Inoltre, il guaranà è un frutto perfetto per chiunque ne abbia bisogno. dieta ipocalorica perché riduce l’appetito e aiuta a tonificare i muscoli. In estetica il guaranà viene utilizzato anche per contrastare la ritenzione idrica favorendo la riduzione della cellulite, per il trattamento della caduta dei capelli e per altri scopi cosmetici.

Altri effetti positivi che tutti dovrebbero conoscere

Il frutto di guaranà può favorire la vasodilatazione, aumentare il flusso sanguigno e per questo motivo è anche chiamato frutto dell’amore.

Un altro effetto importante del frutto del guaranà è la sua azione mirata di eliminare grassi e zuccheri, favorendo un rapido dimagrimento, soprattutto per gli sportivi. Inoltre, il frutto del guaranà agisce con il termogenesi favorire ulteriormente il dimagrimento agendo sulle riserve di grasso corporeo.

READ  "L'Ema ha tutto per il via libera. L'Italia? Aspetta" - Libero Quotidiano

La caffeina nei semi di guaranà non produce effetti paragonabili al caffè, in quanto è presente in forma solida e viene assorbita dal metabolismo molto lentamente. Questo processo aiuta a regolare l’effetto stimolando l’attività cerebrale, neutralizzando l’affaticamento fisico e promuovendo l’attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *