GP di Gran Bretagna 2021: passo gara, strategie gomme, meteo e TV – Formula 1

L’anteprima pre-gara per il Gran Premio di Gran Bretagna, decimo appuntamento della stagione 2021 in programma questo pomeriggio a Silverstone: le strategie possibili grazie ai dati forniti da Pirelli e a tutte le variabili che potrebbero entrare in gioco nella gara che vedrà Max Verstappen partire dalla pole position e il suo rivale Lewis Hamilton dalla seconda posizione.

Griglia di partenza (Top-10) – pneumatici a libera scelta

1ª Fila1. Max Verstappen
toro rosso
2. Lewis Hamilton
Mercedes
2ª Fila3. Valtteri Bottas
Mercedes
4. Charles Leclerc
Ferrari
3ª Fila5. Lando Norris
Mclaren
6. Daniel Ricciardo
Mclaren
4ª Fila7. Fernando Alonso
Alpino
8. Sebastian Vettel
Aston Martin
5ª Fila9. Esteban Ocon
Alpino
dieci. Carlos Sainz
Ferrari

Differenza tra mescole e relè più lunghi (dati Pirelli)

Migliori strategie sul 52 Giri GP di Gran Bretagna (dati Pirelli)

Le strategie per i 52 giri del Gran Premio di Gran Bretagna sono leggermente più semplici del solito a causa delle qualifiche sprint che hanno comportato un cambiamento nelle regole di utilizzo delle gomme. Uno di questi cambiamenti è che i piloti non devono più iniziare con le gomme con cui hanno stabilito il loro miglior tempo nelle qualifiche Q2 di venerdì. Avranno, infatti, la libera scelta, il che significa che tutti potranno optare per la strategia teoricamente più veloce che sarà da fermo: Medium all’inizio, per poi passare a Hard fino alla fine della gara.

Un’alternativa è iniziare con Soft per poi passare prima a Hard rispetto a quelli che iniziano con Medium, ma la scelta della medium per la partenza offre maggiore flessibilità nella scelta dei tempi con cui effettuare il pit stop e richiede una minore gestione delle gomme. Con una maggiore libertà nella scelta delle gomme, anche invertire l’uso delle mescole potrebbe essere un’opzione: iniziare con la dura prima di passare a una mescola più morbida. Quel che è certo è che una strategia a due soste è molto più lenta. In questo caso, l’opzione migliore sarebbe quella di utilizzare due set di Soft e un set di Medium.

“Con le prime qualifiche nello sprint è stata un’opportunità per provare qualcosa di diverso e anche se è stata una gara breve abbiamo già visto scelte diverse in griglia con quattro piloti contrari, che hanno corso e hanno optato per le gomme morbide. – ha dichiarato Mario isola, direttore di gara di Pirelli Tra questi ultimi anche Bottas che è partito dalla terza posizione, mantenendo la stessa posizione a fine gara. Gestire bene la soft in una gara che ha visto i piloti spingere forte dall’inizio alla fine in condizioni di caldo è stata chiaramente una sfida, ma con le soft Fernando Alonso ha guadagnato sei posizioni di gara prima di tagliare il traguardo con quattro posizioni guadagnate rispetto a quella di partenza. La gamma media ha gestito bene le curve veloci e i carichi di Silverstone, motivo per cui ci aspettiamo che sia la scelta più popolare per iniziare la gara di domenica. Le temperature dovrebbero essere ancora più alte per il Gran Premio. La gestione delle gomme sarà quindi un fattore determinante, e lo abbiamo visto anche oggi durante le qualifiche sprint dove si sono verificati alcuni blister perché i piloti hanno dovuto attaccare con forza”.

Set disponibile per le corse (dati Pirelli)

Lunga serie di piloti in PL2 (mappatura benzina e potenza sconosciute – crediti @ Arthur23343415 su Twitter)

La programmazione televisiva in Italia
Diretta Sky Sport F1: 14:30 prima della gara, 15:15 British GP, 18:00 dopo la gara
TV8 in differita: 17:30 prima della gara, 19:00 GP di Gran Bretagna, 21:00 dopo la gara.

READ  Calciomercato, niente Serie A | Upamecano al Bayern: c'è l'annuncio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *