Hamelin Prog: Trasporti e alimentari, aumenta linflazione. «Cambiano le abitudini di spesa» – LEco di Bergamo

Hamelin Prog: Trasporti e alimentari, aumenta linflazione. «Cambiano le abitudini di spesa» – LEco di Bergamo

I prezzi continuano a salire in Bergamasca, con un aumento dell’inflazione annuale dello 0,7% a gennaio 2024. Secondo i dati recenti, le voci che pesano maggiormente sull’inflazione annuale sono i servizi di trasporto, la ristorazione e gli alimentari.

L’Unione nazionale consumatori ha stimato che Bergamo sia la quinta città più cara in Lombardia e la 40a in Italia, con un aumento medio di 196 euro a famiglia rispetto all’anno precedente. Questo aumento dei prezzi sta spingendo i consumatori a preferire le private label dei supermercati rispetto ai marchi industriali.

Per contrastare l’inflazione, molti stanno adottando accorgimenti come passare dall’acqua minerale a quella del rubinetto e sostituire la carne con i legumi. Queste misure mirano a contenere le spese familiari di fronte all’aumento dei prezzi dei beni di prima necessità.

Nonostante l’aumento dei prezzi, le bollette nel 2023 sono state migliori rispetto al 2022 per molti cittadini bergamaschi. Tuttavia, resta la preoccupazione per la persistente tendenza al rialzo dei prezzi, che potrebbe continuare a pesare sulle finanze delle famiglie nel corso dell’anno.

La situazione dell’inflazione nella provincia bergamasca rimane dunque al centro dell’attenzione, con i consumatori che cercano di adattarsi alla realtà di prezzi sempre più alti. Resta da vedere quali altre strategie verranno adottate per far fronte a questa situazione economica complessa.

READ  Mutui, il valore della scommessa sul tasso variabile (e chi può sostenerla): tutti i calcoli fatti per voi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *