Hamilton ha grossi problemi: ‘Tutte le modifiche non servono a niente’

Le prime due sessioni di prove libere in Bahrain non sono andate lisce per il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton. Il pilota britannico della Mercedes ha già annunciato in anticipo che non aveva idea di poter competere per la vittoria. Il suo incubo sembrava avverarsi in Bahrain, arrivando solo settimo in VT1 e nono in VT2.

A peggiorare le cose, il britannico ha dovuto rinunciare a molto tempo in entrambe le sessioni al suo nuovissimo compagno di squadra George Russell. Il suo giovane connazionale era vicino ai primi tre in entrambe le sessioni di allenamento e sembrava incontrare molti meno ostacoli di Hamilton. L’esperto britannico si è lamentato anche nella seconda sessione di prove libere di focene e problemi ai freni.

Russel

Dopo una prima giornata difficile, Hamilton è apparso nell’angolo dei media per raccontare la sua storia. Per i suoi connazionali di Sky Sport è stato chiaro: “Non ho guardato la macchina di George. Abbiamo provato diverse cose ma mi sono concentrato sui problemi con la mia macchina. Abbiamo avuto solo piccoli problemi. Gli anni precedenti, quest’anno sono molto più importanti”.

aggiustare

Hamilton in realtà ha le mani tra i capelli. Il britannico ha provato di tutto, ma in nessun momento è emerso il risultato atteso. “Tutto ciò che proviamo in realtà non cambia nulla. Sembra che dovremo dedicare più tempo a una soluzione, quindi non la ripareremo presto”.

READ  Maradona: tribunale argentino, gli unici eredi sono i cinque figli - Mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.