I discendenti della resistenza della Seconda Guerra Mondiale vogliono un aggiustamento La storia dei Paesi Bassi

I discendenti della resistenza della Seconda Guerra Mondiale vogliono un aggiustamento La storia dei Paesi Bassi

È stato chiamato l’ultimo episodio della serie storica di successo andata in onda su NPO 2 il 13 aprile Liberatori e occupanti e parlava di come si comportarono i Paesi Bassi durante e subito dopo l’occupazione tedesca negli anni ’40. solo pochi osarono agire”.

Paul van Tongeren, presidente del consiglio di amministrazione della fondazione Jacoba van Tongeren, definisce questa immagine “ovviamente scorretta” e, inoltre, “uno schiaffo in faccia a tutti gli olandesi che hanno rischiato la vita per la libertà nella loro lotta contro il ‘ ingiustizia e oppressione». . Chiede all’emittente, anche a nome di decine di discendenti di combattenti della resistenza noti e meno conosciuti, di aggiustare l’episodio. “In questo modo, vogliamo garantire che gli spettatori abbiano un’immagine corretta della resistenza olandese durante le trasmissioni ripetute e soprattutto quando viene utilizzata nelle scuole”, afferma Van Tongeren, discendente di Jacoba van Tongeren, leader del Gruppo 2000. , un gruppo di resistenza.

L’NTR “ovviamente prende sul serio le critiche alla fondazione”, ha detto un portavoce ad ANP. “Lo esamineremo da vicino e ci torneremo più tardi”.

READ  Rosalinda e Zenga: una confessione fa rivivere la storia d'amore - Grande Fratello VIP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *