Il giocatore dell’Ajax Ihattaren ringrazia il “fratello maggiore” Vanenburg per essersi sentito di nuovo professionista | ADESSO

È grazie a Gerald Vanenburg che la carriera calcistica di Mohamed Ihattaren non è ancora finita. È quanto afferma in un’intervista l’aggressore da vent’anni Televisione Ajax

L’Ajax affitterà Ihattaren dalla Juventus quest’anno solare, con opzione di riscatto. L’ex giocatore del PSV ha un’altra possibilità con il campione. È arrivato nella capitale all’inizio di quest’anno in notevole sovrappeso, ma sembrava ben allenato e in forma per l’allenamento e la partita di allenamento di martedì contro l’SV Meppen (3-0).

“Vanenburg mi ha mandato un messaggio per parlarmi”, dice Ihattaren dell’ex nazionale di 58 anni. “Abbiamo cliccato subito. Ha detto: i giocatori con le tue qualità non possono fermarsi, dimenticalo. Abbiamo iniziato ad allenarci il giorno dopo”.

“Gerald è il mio più grande fan”, ha continuato Ihattaren. “È un bravo ragazzo. Andavamo spesso a fare passeggiate insieme. Ma anche parlare, allenarsi, chiamare. Ho pianto per lui, per tutto. Era come un fratello maggiore per me. Potrei anche dirgli tutto, di nuovo. Sono molto grato a lui per questo”.

Grazie a Vanenburg, Ihattaren è riuscito a chiudere un periodo difficile. “Non mi sentivo bene mentalmente per un po’ ed ero solo molto infelice”, ammette. “Ero diventato davvero pesante, ma non ero più un professionista.”

Mohamed Ihattaren ha partecipato per un’ora alla partita di allenamento contro l’SV Meppen mercoledì.


Mohamed Ihattaren ha partecipato per un'ora alla partita di allenamento contro l'SV Meppen mercoledì.

Mohamed Ihattaren ha partecipato per un’ora alla partita di allenamento contro l’SV Meppen mercoledì.

Foto: Scatti professionali

“Spero di rendere le persone ancora più orgogliose”

All’Ajax, gli è stato detto che aveva il suo futuro nelle sue mani. “Mi hanno detto, vuoi lavorare sodo per sei mesi e giocare nella squadra principale l’anno prossimo, o pasticciare per sei mesi e la tua carriera è pronta? Ci è voluto davvero un po’ per abituarmi, ma sono molto felice con dove sono ora”.

READ  F1 GP Austria Hamilton: "La Red Bull è avanti di 2 decimi". Verstappen: "La Mercedes più vicina"

Ihattaren, che martedì ha giocato la partita di esibizione contro i tedeschi dell’SV Meppen, si aspetta quindi che sia alla vigilia di una buona stagione. “Sono sulla strada giusta. Sono in forma e tutti sono contenti. Anche l’allenatore è contento di me. Spero di rendere le persone ancora più orgogliose”.

L’allenatore Alfred Schreuder ha già espresso la sua fiducia in Ihattaren venerdì. “Ora è nello spogliatoio 1, come lo chiamiamo qui. È già una grande ricompensa per lui. Ora deve rimettersi in gioco e tenersi in forma. Era così bravo in giovane età. L’hai visto al PSV. La classe si sta ancora liberando di lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.