Il miliardario Ratcliffe vuole anche acquistare il Manchester United | Calcio

Oggi si diceva che la famiglia Glazer stesse pensando di vendere il Manchester United. Gli americani guidano l’Old Trafford dal 2005. Alcuni tifosi preferiscono che i Glazers se ne vadano il prima possibile. I sostenitori di ManUnited hanno ripetutamente protestato contro la politica dei proprietari.

La squadra di calcio inglese sta vivendo un inizio di stagione spettacolare sotto la guida del nuovo allenatore Erik ten Hag. Dopo le sconfitte contro Brighton & Hove Albion (1-2) e Brentford (4-0), il ManUnited è ultimo in Premier League.

Ratcliffe, con il suo gruppo chimico Ineos, possiede una squadra di ciclismo e diverse squadre di calcio, tra cui l’OGC Nice. Ineos lavora anche a stretto contatto con il team Mercedes di Formula 1. Quest’anno Ratcliffe ha cercato di rilevare il Chelsea da Roman Abramovich, ma il russo ha venduto il club a un consorzio americano attorno a Todd Boehly. Durante il processo di acquisizione, a Ratcliffe è stato chiesto perché, da tifoso del Manchester United, non avesse cercato di acquistare il club. “Perché lo United non è in vendita”, ha risposto.

Martedì, il CEO di Tesla Elon Musk ha scritto su Twitter che avrebbe acquistato il Manchester United. Ore dopo, Musk ha riferito che si trattava di uno “scherzo su Twitter di lunga data”. “Non compro nessuna squadra sportiva”.

READ  Italia-Inghilterra, delirio a Wembley | Tifosi britannici senza biglietto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.