Il ministro Helder si affretta a professionalizzare lo SRI, dopo un errore nell’affare Wevers

“Quando persone del mondo dello sport mi chiedono se all’ISR le cose sarebbero dovute andare meglio, rispondo subito: sì, certo. Ma stiamo affrontando la situazione attuale e dobbiamo migliorare da quella”.

Helder non ha risposto alle domande sul fatto che il Ministero dell’assistenza a lungo termine e dello sport sia disposto a fornire un contributo aggiuntivo. “Per prima cosa finisco le conversazioni con l’ISR e le ginnaste per assicurarmi di essere ben informato su ciò che sta accadendo. Solo allora faccio dichiarazioni sulle misure necessarie”.

Comportamento inaccettabile

Lunedì, Helder ha avuto un aggiornamento dettagliato nei boschi del centro sportivo Papendal sui recenti sviluppi nello sport di alto livello olandese, in cui il comportamento transfrontaliero era un filo conduttore attraverso le conversazioni. L’ordine del giorno prevedeva una visita al Center for Sports Security (CVS).

“Durante le conversazioni che abbiamo avuto, le persone del CVS hanno sottolineato che l’intera catena doveva essere in ordine. Dalle basi dello sport olandese all’inclusione delle procedure disciplinari.

Il mondo della ginnastica è in fiamme da quasi due anni dopo le rivelazioni di abusi passati. Di recente, le migliori ginnaste Lieke Wevers, Tisha Volleman e Naomi Visser hanno lanciato l’allarme per la mancanza di senno di poi.

READ  "Ho pensato subito al suicidio, è stato divorato dai demoni interiori" - Libero Quotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.