Il patrimonio di Raffaella Carrà “Un patrimonio enorme” / Ma per chi? Il mistero del testamento

L’eredità di Raffaella Carrà, da qui il destino del suo ricco patrimonio, è uno dei temi destinati a diventare protagonisti nelle prossime settimane. Non solo in Italia, ma anche all’estero. Nonostante sia un’icona della televisione italiana, la popolare conduttrice e cantante ha conquistato, ad esempio, anche in Argentina e in Spagna, dove ora si chiedono cosa accadrà alle sue ricchezze. Non avendo avuto figli, la questione è aperta. Tanto più che non si sa se abbia scritto o meno a volere, in assenza di cosa i nipoti Federica e Matteo Pelloni avrebbero diritto ad almeno un terzo dei suoi beni. Ma da quanto riportato da Tempo, è molto probabile che Raffaella Carrà abbia lasciato accordi di testa, anche perché consapevole del proprio destino a causa della malattia ha combattuto per un po’ di tempo.

Perciò, Raffaella Carrà potrebbe anche aver ceduto parte dell’eredità a questi figli (ora non più tali) che aveva adottato. Ma di quale patrimonio stiamo parlando? Per anni è stata tra gli artisti più pagati in Italia. Nel 1997, la rivista “Class” ha rivelato che guadagnava 2 milioni di euro all’anno.

Raffaella Carrà eredità, case e spese (che fece infuriare Craxi)

Una vera fortuna quella di Raffaella Carrà, che ha anche un ricco patrimonio immobiliare. Non era una donna che metteva la sua privacy per strada, né ostentava la ricchezza che aveva guadagnato lavorando nel mondo dello spettacolo. Ma aveva tre case. Conosciamo già la residenza abituale, quella di Roma, che peraltro era vicino a quello di Gianni Boncompagni, così come la casa in contrada Argentario, a Cala piccola, dove si sarebbe inventato con Sergio Japino il programma “Carramba”. Ma pare possieda anche un appartamento nel bellissimo borgo medievale di Montalcino, vicino a Siena. Ma parliamo anche di un ricco patrimonio perché Raffaella Carrà ha vinto tanto. Ne parliamo anche in Spagna, dove Confidenziale ricorda la storia del 1984, quando il Presidente del Consiglio Bettino Craxi era furioso di apprendere che l’ospite stava negoziando con il Rai per il rinnovo del contratto, fissando una royalty di 6 miliardi di lire per due anni.

READ  Cos'è quello? Realtà, fidanzati e libro

Chiodo “vergognaPer Craxi che ha convocato a Palazzo Chigi i funzionari della Rai. Si è così scoperto che questa offerta era fondamentale per non farsi strappare da Raffaella Carrà Silvio Berlusconi, che voleva portarlo su Canale 5.”Mi pagano molto bene, ma lavoro sodoLei disse. E questo è uno dei motivi per cui è così amato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *