Un altro picco di caldo africano, ma poi tutto cambia con i temporali e il calo termico. Quando e dove

ANCONE – Weekend caldo, ma non soffocante, altro picco di caldo africano all’inizio della prossima settimana, ma poi la prima vera pausa dell’estate. Questo è ciò che gli esperti a 3bmeteo.com, annunciando l’arrivo di un fronte di instabilità che partirà a metà settimana dal nord Italia per arrivare nel Mercato, portando con sé temporale e un marcato calo termico.

VEDI PREVISIONI

“Il fine settimana sarà soleggiato, ma una rapida mareggiata interesserà sabato sera Alpi, Prealpi e alta pianura, con fenomeni residui domenica nell’estremo nord-est – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara – altrove stabilità assoluta con il caldo estivo pieno ma senza particolari eccessi Il caldo africano farà un’altra veloce scommessa sull’Italia lunedì, soprattutto a Centrosud dove potremo nuovamente superare punte di 35-37°C. Da martedì il calo La temperatura segnata anche da al Nord, poi diffuso anche al Centro, mentre al Sud l’ondata di caldo africano non dovrebbe attenuarsi fino a mercoledì. Le temperature possono scendere anche di oltre 8-10°C, con generale raffreddamento. , soprattutto al Centronord”.

Doppio naufragio alle Deux Sœurs: salvati nove turisti, tra cui un bambino di un anno

LUI PAUSA

“L’estate 2021 vivrà il suo primo grave cedimento la prossima settimana, quando l’Italia sarà investita da un nuovo vortice che scende dal Nord Atlantico – avverte Ferrara – responsabile di forti temporali e temporali questa volta non solo al Nord. Lunedì con il primo di forti temporali verso la fine della giornata su parte del Nord Ovest, estendendosi su gran parte del Nord martedì Sempre martedì avremo anche un graduale coinvolgimento delle regioni del Centro dalla Toscana Sud con rovesci e temporali sparsi, oltre ad altri rovesci sulle zone settentrionali, anche grandinate e improvvise forti raffiche di vento”.

READ  Nuova variante del coronavirus scoperta in Giappone



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *