Il pedofilo (57) beve liquido misterioso e muore in tribunale americano dopo il verdetto | All’estero

Un uomo condannato per aver abusato sessualmente di un bambino da un giudice del Texas ha bevuto un liquido sconosciuto mentre veniva letto il verdetto ed è morto.

L’incidente è avvenuto giovedì a Denton Court. Edward Peter Leclair (57) di Frisco ha mantenuto la sua innocenza durante il processo, ma la giuria non gli ha creduto. È stato ritenuto colpevole di cinque capi di imputazione per aggressione sessuale contro la sua vittima.

I crimini sono avvenuti nell’estate del 2016. Leclair è stato arrestato solo due anni dopo per tentata aggressione. Tuttavia, ha pagato una cauzione di $ 30.000. Il suo processo è iniziato lunedì.

Parlare di pensieri suicidi può essere fatto in modo anonimo: chattare tramite 113.nl, chiamare il 113 o chiamare gratuitamente lo 0800-0113.

bottiglia d’acqua

Prima che il verdetto fosse letto, l’uomo aveva accanto a sé una grande bottiglia d’acqua con quella che sembrava acqua torbida. Tuttavia, secondo i media americani, non l’aveva ancora bevuta. Lo ha fatto all’improvviso quando il giudice ha letto il verdetto di colpevolezza.

Secondo il pubblico ministero Jamie Beck, l’uomo ha ingoiato fanaticamente il liquido. “Non ha bevuto piccoli sorsi, l’ha davvero versato”, ha detto alla stazione di notizie locale WFAA.

L’avvocato di Leclair, Mike Howard, ha detto a NBC News di aver visto il suo cliente bere e che gli tremava la mano. “Pensavo fosse stato colpito dal verdetto. Ma ha continuato a bere.

autopsia

Dopo essere stato riportato in una cella di detenzione, l’uomo ha iniziato a vomitare e sono stati chiamati i soccorsi. Un’ambulanza lo ha portato in ospedale, ma poco dopo è stato dichiarato morto. Ora è necessaria l’autopsia per determinare la causa della morte. La sua bottiglia d’acqua è stata usata come prova.

READ  Il cantante dei Pearl Jam Eddie Vedder ringrazia un medico olandese per aver ridato la voce | Musica

Guarda i nostri video di notizie nella playlist qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.