Il pompiere rivela le ultime parole della principessa Diana |  Reali

Il pompiere rivela le ultime parole della principessa Diana | Reali

Diana aveva appena 36 anni quando morì in un incidente d’auto a Parigi il 31 agosto 1997, che uccise anche la sua compagna Dodi Fayed e l’autista del veicolo. L’auto si era schiantata contro il tunnel del Pont de l’Alma nella capitale francese e i servizi di emergenza si sono precipitati sul posto dopo l’incidente. Uno di loro era il vigile del fuoco Xavier Gourmelon, che quando vide Diana per la prima volta non aveva idea di chi fosse. Non credeva che la “donna bionda” nella parte posteriore dell’auto fosse gravemente ferita poiché aveva gli occhi aperti ed era cosciente.

Fu lui a tenere la mano di Diana ea confortarla mentre scendeva dall’auto. La rassicurò e le disse di mantenere la calma. Diana gli chiese: “Mio Dio, cosa è successo?” Pochi istanti dopo, è andata in arresto cardiaco.

Gourmelon ha detto in precedenza Il Sole“Le ho massaggiato il cuore e pochi secondi dopo ha ripreso a respirare. È stato un sollievo, perché vuoi salvare delle vite. E pensavo di averlo fatto. Francamente, pensavo che sarebbe sopravvissuta. Per quanto ne so, era ancora viva nell’ambulanza. Poi ho saputo in seguito che era morta in ospedale. È stato molto frustrante.

Continua: “So che ci sono state gravi lesioni interne. Ci penso spesso. Il ricordo di quella notte mi accompagnerà per sempre. Non sapevo si trattasse della principessa Diana. Solo quando è stata portata in ambulanza uno dei dipendenti ha detto che era lei.

Stasera Canale 4 trasmette il primo episodio di una serie in quattro puntate Investigating Diana, che affronta le due indagini sull’incidente: la prima della polizia francese nel 1997, la seconda della polizia britannica nel 2004.

READ  Oroscopo giornaliero 4 giugno - Metti da parte ciò che non vuoi perdere, Leone! † Oroscopi

Di recente è stato annunciato che il principe Harry aveva avviato la propria indagine sulla morte di sua madre. Le ultime parole di sua madre sono esattamente ciò che lo perseguita ancora dopo tutti questi anni: “Cosa è successo esattamente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *