Il software per il servizio clienti di Microsoft ottiene l’integrazione AI per la scrittura di e-mail – IT – Notizie

Trovo preoccupante che questa giovane tecnologia venga implementata ovunque

Questa tecnologia è più vecchia della maggior parte dei tweaker! Quando parliamo di intelligenza artificiale qui, in realtà stiamo parlando di reti neurali, le reti neurali esistono da 65 anni (1958). La prima teoria alla base è ancora più vecchia di circa 15 anni.

In alcune aree lo usiamo da anni, ad esempio, su di esso si basano vari software di difesa del computer. Abbiamo cose come il completamento automatico da molto tempo, cose come i suggerimenti esistono da molto tempo, quello che è successo qui è solo su scala molto più ampia, con molte più risorse.

Non è diverso da molte altre tecnologie come Internet o i computer, hai solo alcune pietre miliari critiche nella sua storia che impressionano la persona media, questa è una di quelle pietre miliari. Questo di solito accade quando diventa disponibile per un gran numero di consumatori.

Devi riflettere attentamente su ciò che fai e su come funziona, come fai con tutto. Impari anche (da bambino) a non infilare una forchetta di metallo in una presa! Ma con così tante cose da fare, ciò che alcune persone sanno, ma ciò che molti fanno, può essere molto diverso. Sappiamo tutti che il fumo fa male, ma è ancora venduto ovunque. Sappiamo che la guida sotto l’influenza non è consentita, molte persone lo fanno ancora. Sappiamo di non credere ciecamente a ciò che la gente dice su Internet *facepalm*. Allora perché credere ciecamente a ciò che dice un chatbot?

Questa implementazione non è chiamata copilota per niente! Sei sempre responsabile di ciò che viene inviato, sei sempre presente per verificarne il contenuto. Quindi cosa c’è di spaventoso? Quanto spesso hai rivisto/migliorato le comunicazioni/i materiali degli altri? Questo mi succede regolarmente. Non è altro che qualcuno che scrive qualcosa, lo controlli, lo correggi e poi lo invii.

READ  Materazzi a Nedved: "I miei figli hanno visto i campioni e il Mondiale quando erano all'asilo ..." | notizia

Fonte:
https://www.ibm.com/sa-en/topics/neural-networks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *