Americani rapiti dopo una sparatoria tra bande di narcotrafficanti messicane

Americani rapiti dopo una sparatoria tra bande di narcotrafficanti messicane

Americani rapiti dopo una sparatoria tra bande di narcotrafficanti messicane

Notizie ONS

Quattro americani sono stati rapiti in Messico poco dopo essere entrati nel paese dal Texas. Gli autori sono molto probabilmente membri di un cartello della droga. L’FBI esorta i messicani a stare attenti a tutti e quattro. Il servizio di sicurezza offre 50.000 dollari per la mancia che porta al ritorno dei quattro e all’arresto dei rapitori.

IL Lo dice l’FBI che i quattro hanno attraversato sabato il confine messicano nella città di Matamoros da Brownsville, in Texas. Stavano guidando un camioncino bianco con targa della Carolina del Nord, che indicava chiaramente che l’auto proveniva dagli Stati Uniti. Poco dopo aver attraversato il confine, la loro auto è stata presa di mira. Poi sono stati “spinti” su un’auto che è scappata.

Questo tweet mostrerebbe il minivan in cui si trovavano gli americani. Le gomme sono forate, il finestrino del guidatore è abbassato:

Secondo il presidente messicano Obrador, erano venuti in Messico per acquistare medicine, poi si sono impegnati in una sparatoria tra due gruppi armati. Matamoros è il campo di battaglia di una guerra tra due fazioni di un cartello della droga.

Il consolato americano a Matamoros ha avvertito venerdì che la situazione è pericolosa. Le autorità locali hanno quindi invitato la popolazione a mettersi al riparo.

È successo tutto in pieno giorno in mezzo a un traffico intenso. Nessuno osa fare niente.

messicano

L’ambasciatore degli Stati Uniti in Messico ha detto che un cittadino messicano innocente è stato ucciso nella sparatoria. La giustizia americana lavora con le autorità messicane per trovare i cittadini americani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *