Il vicesindaco di Helsinki colto in flagrante per graffiti illegali |  All’estero

Il vicesindaco di Helsinki colto in flagrante per graffiti illegali | All’estero

Il vicesindaco di Helsinki, Paavo Arhinmäki, è stato colto nell’atto di graffiare un muro nella capitale finlandese. Il vicesindaco rischia di perdere il posto.

Arhinmäki è stato sorpreso a spruzzare graffiti in un tunnel ferroviario con un amico lo scorso fine settimana. La polizia lo vede come vandalismo e ostruzione della ferrovia. Il traffico ferroviario ha dovuto essere brevemente interrotto a causa dell’azione.

Ministero finlandese dei trasporti e delle infrastrutture confermato ai media finlandesi che pulire i graffiti costa circa 3.500 euro. Probabilmente Arhinmäki deve rimediare. Non è ancora noto se ci siano altre conseguenze per lui.

Arhinmäki, 46 anni, è uno dei quattro vicesindaci di Helsinki. L’ex artista di graffiti è conosciuto come un fan della street art.

Il vicesindaco si è poi scusato via Facebook per il suo “stupido pasticcio”. Ammette di aver commesso “un reato”, ma non esita a dimettersi. Il suo partito, l’Alleanza di Sinistra, ha annunciato il suo continuo sostegno ad Arhinmäki.

Helsinki spende circa 650.000 euro all’anno per rimuovere i graffiti illegali dalla città.

READ  Oekrainers protesta a Charkov tegen 'Russische agressie'

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *