Incontro Milan-Kessie: maggiori dettagli sul vertice

Non sono bastate due ore di riunione per arrivare alla fumata bianca, per il rinnovo di Kessie a Milano sarà necessario un nuovo aggiornamento, rinviato a data successiva. L’agente del calciatore, George Atangana, ha varcato le porte di Casa Milan a 12 anni, dove ha conosciuto Massara e Maldini. Tra le parti c’è un dialogo franco, senza tratteggio di parole. Domanda e offerta, che però non si sono incontrate. La dirigenza rossonera ha compiuto un nuovo passo rispetto alla prima offerta presentata al calciatore, che superava di poco la remunerazione prevista dal contratto attuale. Un nuovo rilancio a cui Maldini ha preso in considerazione per la crescita dell’ambiente ivoriano, diventato guida e capofila di uno spogliatoio composto da tanti giovani.

PRIORITÀ AL MILAN – L’impegno in più non ha però soddisfatto le aspettative del giocatore, che per statistiche di rendimento è tra i migliori della squadra e come tale intende farsi riconoscere, visto che gli stipendi di Ibra e Donnarumma sono inaccessibili e la società non potrà più permettersi tali esborsi, c’è un terreno comune che Kessié ha conquistato con la prestazione. L’incontro di oggi è servito principalmente a chiarire questi aspetti. Dobbiamo ancora negoziare, ma con l’offerta giusta Kessié resterà al Milan. Il calciatore ha dato al club la massima priorità, nonostante le persistenti voci su Premier e Liga. Il prossimo periodo in Maldini, intanto, il Milan lascia filtrare un cauto ottimismo.

var banner = []; var now = Math.round(new Date().getTime() / 1000); var bannerok = new Object(); for (var zona in banner) { bannerok[zona] = new Array(); for (i=0; i < banner[zona].length; i++) { var ok = 1; if (banner[zona][i]['scadenza']>0 && banner[zona][i]['scadenza']<=now) ok = 0; if (banner[zona][i]['partenza']!=0 && banner[zona][i]['partenza']>now) ok = 0; if (typeof azione !== 'undefined' && azione !== null) { if (banner[zona][i]['pagine'] == '!index' && azione == 'index') ok = 0; else if (banner[zona][i]['pagine'] == 'index' && azione != 'index') ok = 0; }

if (ok == 1) bannerok[zona].push(banner[zona][i]); }

bannerok[zona].sort(function() {return 0.5 - Math.random()}); } banner = bannerok; var banner_url="https://net-storage.tccstatic.com"; var banner_path="/storage/milannews.it/banner/" function asyncLoad() { if (azione == 'read' && TCCCookieConsent) { var scripts = [ "https://connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1", ]; (function(array) { for (var i = 0, len = array.length; i < len; i++) { var elem = document.createElement('script'); elem.type="text/javascript"; elem.async = true; elem.src = array[i]; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(elem, s); } })(scripts); } setTCCCookieConsent(); } if (window.addEventListener) window.addEventListener("load", asyncLoad, false); else if (window.attachEvent) window.attachEvent("onload", asyncLoad); else window.onload = asyncLoad; function resizeStickyContainers() { var stickyFill = document.getElementsByClassName('sticky-fill'); for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) stickyFill[i].style.height = null; for (i = 0; i < stickyFill.length; ++i) { var height = stickyFill[i].parentElement.offsetHeight-stickyFill[i].offsetTop; height = Math.max(height, stickyFill[i].offsetHeight); stickyFill[i].style.height = height+'px'; } } document.addEventListener('DOMContentLoaded', resizeStickyContainers, false); // layout_headjs function utf8_decode(e){for(var n="",r=0;r

READ  Arnautovic a Bologna: tifosi bloccano via Indipendenza nella lunga attesa - sport - calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *