Inevitabile schianto: il razzo SpaceX si scontra con la Luna

Il razzo Falcon 9 di Elon Musk è stato lanciato nel 2015 e ha completato una missione per portare un satellite meteorologico nello spazio. Una parte del razzo si è rivelata non avere abbastanza carburante per tornare sulla Terra.

Il famoso astrofisico Jonathan McDowell dell’Università di Harvard afferma che sarà il primo razzo incontrollato a scontrarsi con la Luna. Secondo lui, gli effetti saranno “minimi”. Verrà creato un cratere.

Dal 2015, la parte del razzo, che consiste in un serbatoio di metallo vuoto da quattro tonnellate e un motore a reazione, si trova in un’orbita “caotica” nello spazio, secondo McDowell. Percorre un’orbita determinata dall’attrazione gravitazionale della terra, del sole e della luna.

8000 km/h

Secondo gli ultimi calcoli degli esperti, il 4 marzo il proiettile vola contro la superficie del corpo celeste a una velocità di oltre 8000 chilometri orari.

“Negli ultimi decenni, potrebbero esserci stati fino a 50 grandi razzi che abbiamo perso dopo essere stati lanciati nello spazio”, afferma McDowell, sottolineando che ci sono milioni di pezzi di spazzatura spaziale. “Potrebbero esserci state collisioni di razzi con la luna prima, ma semplicemente non lo sapevamo. Questa sarà la prima volta che lo sappiamo”.

READ  Serie A, Venezia-Empoli 1-1: Okereke risponde a Zurkowski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.