Influenza H1N1, due morti in pochi giorni a Vicenza. La Regione Veneto: «Non è suina»

Influenza H1N1, due morti in pochi giorni a Vicenza. La Regione Veneto: «Non è suina»

Influenza H1N1, due morti in pochi giorni a Vicenza. La Regione Veneto: «Non è suina»

Due uomini sono morti a Vicenza a causa del virus A H1N1. Secondo la Direzione Sanità della Regione Veneto, si tratta di una variante dell’H1N1 non correlata al virus suino. Il virus H1N1 pdm09 circola comunemente in questa fase dell’anno. Nonostante ciò, i numeri dei ricoveri e dei decessi sono in linea con le stagioni influenzali precedenti alla pandemia di Covid. È importante monitorare la situazione attraverso i medici di medicina generale e pediatri. I due decessi a Vicenza hanno causato allarme in città. Un uomo di 55 anni è morto il 7 gennaio a causa delle gravi complicanze respiratorie dell’influenza, mentre un uomo di 47 anni è morto ieri. Tre pazienti, inclusa una donna, si trovano in gravi condizioni a causa del virus. La complicanza più grave del virus è la polmonite intestinale. È stato segnalato che il vaccino contro l’influenza stagionale può proteggere dal virus. L’Asl di Vicenza ha lanciato un appello affinché le persone si sottopongano alla profilassi vaccinale. È fondamentale utilizzare mascherine e strumenti di protezione individuale in caso di contagio e, nei casi più gravi, iniziare una terapia tempestiva con antivirali.

READ  Addio alla ricetta cartacea: il medico prescriverà i farmaci solo con quella digitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *