Iniziano gli scavi, scoperta sconvolgente – Libero Quotidiano

48 casse d’oro naziste si ritiene che valga quasi mezzo miliardo di sterline in un edificio utilizzato dalle SS di Hitler sta arrivando, cazzo. Gli scavi inizieranno la prossima settimana nel parco del palazzo del XVIII secolo nel villaggio di Minkowskie, nel sud della Polonia. La speranza è quella di portare alla luce 10 tonnellate d’oro insieme ad altri oggetti di valore, compreso il cosiddetto Wroclaw Gold scomparso dal quartier generale della polizia in quella che ora è la vicina città polacca di Wroclaw.

Ma si ritiene anche che altri gioielli e oggetti di valore che potrebbero provenire da collezioni private di ricchi tedeschi che vivevano nella zona e che hanno consegnato i loro averi alle SS per proteggerli dal saccheggio da parte deiArmata Rossa. Si tratta di documenti segreti che hanno dato agli storici la speranza per questa incredibile scoperta. Questi provengono da un diario di un ufficiale delle SS e da una mappa data da alcuni ai ricercatori membri ufficiali di un’ex loggia segreta.

Il diario sarebbe stato scritto da a alto ufficiale firmato con lo pseudonimo di Michaelis. Lì ci sarebbero state le indicazioni per trovare altre 28 tonnellate di tesori: sarebbero stati nascosti in fondo al pozzo di un altro palazzo nella regione di Minkowskie e che in seguito sarebbe diventato la sua amante. L’ufficiale le scrive: “Mia cara Inge, adempirò la mia missione, con la volontà di Dio. Alcuni trasporti hanno avuto successo. I 48 pesanti fondi rimanenti della Reichsbank e tutti i fondi di famiglia che ti affido con la presente. Solamente. voi. sai dove sono. Possa Dio aiutarti e aiutarmi, compiere la mia missione. ” Roman Furmaniak, Il capo della Silesian Bridge Foundation che guidava la caccia al tesoro, ha dichiarato: “Diverse persone hanno aiutato a nascondere i depositi di Minkowskie. Uno di loro era un ufficiale di nome von Stein. Rimase a palazzo perché” c’era un amante. Ufficiali delle SS di alto rango “. visitato, per loro era un bordello. Inge era il guardiano nominato da von Stein per tenere d’occhio il nascondiglio.

READ  L'enorme baraccopoli alla periferia di Buenos Aires

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *