“Jihadi Ringo”, ultimo membro della cellula IS “Beatles”, condannato negli Stati Uniti

“Jihadi Ringo”, ultimo membro della cellula IS “Beatles”, condannato negli Stati Uniti

L’ultimo membro della cellula terroristica IS noto come The Beatles è stato condannato nello stato americano della Virginia. È stato condannato da una giuria per aver contribuito ai rapimenti e alla morte di quattro americani tra il 2012 e il 2015.

El Shafee Elsheikh e altri tre facevano parte del quartetto noto come The Beatles per il loro eloquente discorso inglese. “John, Paul, George e Ringo”, come venivano anche chiamati, sono accusati della morte di almeno quattro persone: i giornalisti James Foley e Steven Soltoff e i bagnini Kayla Mueller e Peter Kassig.

Il gruppo ha tenuto prigionieri nel territorio dell’IS e ha chiesto il riscatto o il rilascio ai militanti dell’IS per il loro rilascio. Alcuni ostaggi furono liberati, altri giustiziati. Queste esecuzioni sono state filmate e utilizzate nei film di propaganda dell’IS.

Tutta la vita

Elsheikh (o “Jihadi Ringo”) in seguito apprende quale punizione riceverà. Può essere la massima vita. In nessun caso riceverà la pena di morte. Gli Stati Uniti lo hanno assicurato nel Regno Unito dove viveva.

È stato arrestato in Siria nel 2018 ed estradato negli Stati Uniti. Altri membri del gruppo sono Alexanda Kotey, condannata all’ergastolo, Aine Davis, detenuta in Turchia, e Mohammed Emwazi, ucciso in un attacco di droni in Siria nel 2015.

READ  Papa Francesco, le ultime notizie di oggi dopo l'intervento e il ricovero - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *