Jiskefet ‘stordito’ dalla sentenza del giudice e potrebbe andare alla Corte Suprema | ADESSO

jiskefeti creatori Herman Koch e Michiel Romeyn intendono agire davanti alla Corte Suprema dopo la sentenza della Corte d’Appello di Amsterdam sulla controversia Enciclopedia Jiskefet† Adesivo con testo “non autorizzato” da rimuovere dal libro sul programma televisivo pubblicato l’anno scorso, ha affermato il giudice Martedì

jiskefet-L’avvocato Onno Hennis dice che la squadra è “stordita” dalla decisione. Koch e Romeyn ritengono che la sentenza non sia sufficientemente motivata e che la corte abbia “erroneamente” ignorato una serie di punti.

“Jiskefet non solo ha portato avanti questo caso per se stesso, ma anche per fare un punto di principio per altri artisti e artisti che devono affrontare feste commerciali che fanno affidamento sulla fama e sulla commercializzazione del loro lavoro”, afferma Hennis.

Koch e Romeyn sono andati in tribunale nell’ottobre dello scorso anno perché volevano l’accesso al jiskefet-enciclopedia della casa editrice Noblesse. Il libro era stato scritto a loro insaputa.

Il giudice ha concesso loro questo accesso, dopo di che gli uomini sono andati di nuovo in tribunale. Questa volta hanno voluto chiarire agli acquirenti che non avevano nulla a che fare con la creazione del libro e hanno invocato i diritti sui marchi.

Il giudice si è pronunciato a favore di Romeyn e Koch e ha stabilito che l’editore dovrebbe fornire a tutti i libri un adesivo con la scritta “non autorizzato”.

L’editore ha ricevuto il sostegno del Freedom of the Press Fund

La nobiltà fece appello. L’avvocato della società ha affermato che dovrebbe rimanere possibile pubblicare un libro non autorizzato su un fenomeno come jiskefet

Il Press Freedom Fund, fondato dal sindacato dei giornalisti NVJ e dall’Association of Editors, ha sostenuto la casa editrice e ha contribuito a finanziare l’appello. Ritenevano che il giudice non tenesse sufficientemente conto degli interessi giornalistici nella decisione. Noblesse ha vinto l’appello martedì.

READ  Il ritorno dei System Of A Down: due nuove canzoni per l'Armenia

“Con la chiusura, la porta è aperta a tutti i tipi di forme sottili di freeride”, afferma l’avvocato di jiskefet† L’avvocato Brigitte Spiegeler di Éditions Noblesse è da un lato soddisfatta della decisione, ma considera “triste” che l’editore “abbia venduto molti meno libri del previsto” a causa della vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.