Joran van der Sloot con l’FBI in viaggio verso gli Stati Uniti per un caso di estradizione-Holloway |  All’estero

Joran van der Sloot con l’FBI in viaggio verso gli Stati Uniti per un caso di estradizione-Holloway | All’estero

Joran van der Sloot è in viaggio per gli Stati Uniti con l’FBI. Le autorità peruviane hanno consegnato l’olandese alle autorità statunitensi per l’estradizione temporanea. Ciò accade a causa delle indagini sulla scomparsa di Natalee Holloway.

A seguito di una denuncia della madre di Holloway, gli Stati Uniti vogliono perseguirlo per estorsione e atti fraudolenti.

Nel 2010, poco prima di partire per il Perù, il 35enne olandese avrebbe accettato 25.000 dollari (convertiti in circa 19.800 euro) in contanti dalla famiglia Holloway. In cambio, li avrebbe condotti al corpo di Natalee. Non ha mai mantenuto quella promessa. Presumibilmente ha commesso una frode con i soldi.

Van der Sloot è stato imprigionato in Perù per l’omicidio della peruviana Stephany Flores nel 2010. In questo paese sudamericano, l’olandese di 35 anni sta scontando una pena detentiva di 28 anni.

Van der Sloot fallì nei suoi sforzi per evitare l’estradizione negli Stati Uniti. I filmati dei media peruviani mostrano come Van der Sloot, avvolto in un giubbotto antiproiettile, arriva sotto stretta sorveglianza della polizia in un aeroporto nella città peruviana di Cajamarca. Lì ha preso un aereo per gli Stati Uniti.

Natalee è scomparsa durante una gita scolastica ad Aruba. Van der Sloot è stato visto l’ultima volta con il diciottenne. Dopo il processo negli Stati Uniti, deve tornare in Perù per scontare il resto della pena.

READ  Gli Stati Uniti ritengono che il missile che ha colpito la Polonia sia stato lanciato dall'Ucraina come antiaereo | Guerra in Ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *