La BCE mantiene i tassi al 4,5%. Riviste le previsioni sullinflazione

La BCE mantiene i tassi al 4,5%. Riviste le previsioni sullinflazione

La Banca Centrale Europea Mantiene i Tassi d’Interesse Invariati

La Banca Centrale Europea ha deciso di lasciare invariati i tassi d’interesse: il tasso sui rifinanziamenti principali rimane al 4,50%, quello sui depositi al 4% e quello sui prestiti marginali al 4,75%. Questa è la quarta pausa nel ciclo di dieci rialzi consecutivi cominciato a luglio 2022.

La BCE ha ridotto la stima dell’inflazione per l’area euro al 2,3% nel 2024, al 2% nel 2025 e al 1,9% nel 2026. Le stime sulla crescita economica sono state riviste al ribasso: lo 0,6% nel 2024, l’1,5% nel 2025 e l’1,6% nel 2026.

La presidente della BCE, Christine Lagarde, ha sottolineato i rischi delle tensioni geopolitiche sulla crescita economica. La BCE è determinata ad assicurare il ritorno tempestivo dell’inflazione all’obiettivo del 2% a medio termine. Lagarde ha confermato che la decisione sui tassi è stata unanime e che l’istituto agirà in maniera indipendente.

Nonostante l’ulteriore allentamento delle misure dell’inflazione di fondo, le pressioni interne sui prezzi restano elevate a causa della forte crescita salariale. La BCE monitorerà attentamente la situazione economica e continuerà a prendere le misure necessarie per garantire la stabilità dei prezzi e la crescita sostenibile dell’economia euro.

READ  Partite IVA, un concordato tra luci ed ombre - Hamelin Prog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *