La discoteca Townhouse fa impazzire i vicini per il signor Franck Visser

Ria non riesce a chiudere occhio da diversi anni a causa delle feste estreme del suo vicino. Ogni fine settimana si va avanti fino a tarda notte, il tutto nel cortile di una villetta a schiera. “Appena sento arrivare motorini e macchine la sera penso: ricomincia la miseria. È ancora il pallone”, dice Ria.

Secondo Ria, a volte passano circa 20 persone, che a volte vengono persino lasciate con i taxi. “A volte ho solo quattro… cinque ore a notte è il massimo. E quando ci sono feste, dormo a malapena”, dice. Secondo Ria, non è possibile conversare con il suo ragazzo della porta accanto e lui la sta solo molestando. “Mi chiedo se sta bene.”

Oltre al rumore, Ria è anche infastidita dagli occhiali lanciati oltre il recinto e pensa di essere stata hackerata dai suoi vicini. “Ho inviato un reclamo all’associazione per l’edilizia abitativa in merito a fastidi e feste di vicinato, e nel momento in cui l’ho scritto a macchina e l’ho inviato via e-mail, è apparso un avviso con un indirizzo e-mail diverso”, spiega. Ma non è il peggio per Ria: suo marito era così arrabbiato con tutti questi fastidi che ha deciso di lasciarla dopo 30 anni. “Non ce la faceva più”, dice in lacrime.

Il ragazzo della porta accanto, Robbie, ammette di aver ospitato feste in passato, ma da tempo ha smesso di ospitarle. Inoltre, oggigiorno non è più possibile bere una birra in giardino, perché il vicino sta già urlando dalla finestra della camera da letto. E questo mette molta pressione sull’umore in una serata di divertimento. “In effetti, nessuno è infastidito da noi tranne una persona”, dice. Tuttavia, Ria si sente come se fosse nel bel mezzo di una discoteca e non c’è più atmosfera di festa. È quindi giunto il momento che il signor Visser riporti la pace nella tenda una volta per tutte.

READ  Belén Rodriguez "aspetta una ragazza", la rivelazione di Santo Pirrotta. E rivela anche il nome della nascita

La faida va avanti da anni e ha un grande impatto sulla vita di Ria. Le emozioni sono alte durante l’audizione. Anche se Ria insiste che è stata hackerata dal suo vicino, un esperto dice che non l’ha fatto. Soffre solo di spam. Il maestro Visser quindi non incolpa Robbie, ma gli proibisce di usare il cortile dopo il tramonto – tranne che per cinque feste all’anno, annunciate da una nota.

Poiché Ria ha ammesso che stava deliberatamente facendo rumore per molestare il suo vicino, il maestro Visser ha anche stabilito una serie di regole. Chi non si attiene dovrà pagare una sanzione di 100 euro per violazione, con un massimo di 500 euro.

Signore. Frank Visser fa una dichiarazione da vedere ogni giovedì alle 20:30 su SBS6. Guarda l’episodio qua Indietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.