La figlia di Sabia ha paura del buio: “Non vuole dormire senza luce”

La figlia di Sabia ha paura del buio: “Non vuole dormire senza luce”

La figlia di Sabia da almeno un anno vuole solo dormire con le luci accese. “Noa ha molta paura del buio. Una piccola luce notturna o lasciare la lampada accesa nel corridoio non è sufficiente. Vuole una lampada abbastanza luminosa accesa, ma mi sembra che le renda più difficile addormentarsi e noi stanno vivendo l’agitazione. Come spezzare la sua paura? »

In questo caso, come genitore, puoi chiederti se c’è un problema, dice Annelies Bobeldijk van WOW! coaching dei genitori: “Sembra che questa madre abbia un problema e debba abituarsi lei stessa alla luce intensa. Perché tuo figlio ha davvero più difficoltà ad addormentarsi a causa della lampada intensa? Spesso i genitori inseriscono qualcosa, ma non ha essere. Se tuo figlio si addormenta con una luce intensa accesa, allora non c’è niente che non va, giusto?”

“Puoi sempre spegnere la lampada quando vai a letto, lo faccio anche con mio figlio di tre anni. Se la lampada grande crea disturbo, allora abbassala: dopo quindici minuti questa lampada si spegne e una più piccola la arriva.”

Per quanto riguarda la paura del buio, secondo Bobeldijk, è consigliabile lasciare che tuo figlio trovi da solo le soluzioni. “Bespreek samen wat haar precies angstig maakt. Als ze bang is voor monsters, analyzer dit dan: hoe vaak is er al een monster in haar kamer geweest? En stel dat hij komt, hoe zou ze hem dan wegjagen? Oefen met keihard ‘ga strada!’ piange. In questo modo dai forza a tuo figlio, ed è molto utile per la fiducia in se stesso. Tuo figlio sa come affrontare la paura e come può risolverla da solo, senza aiuto. E da questo modo, tuo figlio diventa meno dipendente da te.”

READ  Il prossimo OnePlus 10T non riceverà uno slider di avviso - Tablet e telefoni - Novità

Non vuoi perderti nemmeno una puntata di questa sezione? Quindi fai clic sul tag Parenting Issue in basso e poi in alto a sinistra su “Segui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *