“La figlia e il genero di Trump citati in giudizio per testimoniare nell’assalto al Campidoglio” |  All’estero

“La figlia e il genero di Trump citati in giudizio per testimoniare nell’assalto al Campidoglio” | All’estero

Ivanka Trump e suo marito Jared Kushner sono stati citati in giudizio dal consigliere speciale degli Stati Uniti Jack Smith per testimoniare davanti a un gran giurì sull’attacco al Campidoglio, avvenuto il 6 gennaio 2021. Questo rapporto Il New York Times sulla base di fonti anonime.

La figlia e il genero dell’ex presidente Donald Trump hanno lavorato entrambi per lui alla Casa Bianca durante la sua presidenza. Kushner come consulente che, tra l’altro, si occupava di relazioni internazionali. Ivanka Trump è stata anche consulente, con particolare attenzione all’istruzione.

Smith è stato nominato lo scorso novembre per occuparsi di due indagini relative a Trump. La prima indagine prevede la conservazione di documenti riservati nella sua residenza in Florida dopo che Trump ha lasciato la Casa Bianca. L’anno scorso, l’FBI ha trovato migliaia di documenti che Trump avrebbe dovuto consegnare agli archivi nazionali subito dopo la scadenza del suo mandato e che per un certo periodo ha negato di avere in suo possesso.

La seconda indagine esamina i tentativi di dichiarare non validi i risultati delle elezioni presidenziali del 2020. Trump sostiene ancora di essere il legittimo vincitore di quelle elezioni. I suoi sostenitori hanno cercato di impedire che la vittoria di Joe Biden venisse ratificata al Congresso il 6 gennaio 2021 e, incoraggiati da Trump, hanno preso d’assalto il Campidoglio. Diverse persone hanno perso la vita lì.

Ivanka Trump era nello Studio Ovale il giorno della tempesta, quando Trump ha chiamato l’allora vicepresidente Mike Pence per chiedergli di bloccare o ritardare la ratifica dei risultati elettorali. Pence non era d’accordo con questo. Pence è stato convocato anche da Smith. Ha detto che si sarebbe opposto.

READ  Cresce la paura della fame: "Le esportazioni di grano ucraine si fermeranno se la guerra durerà più a lungo" | All'estero

Ivanka Trump e Jared Kushner hanno già testimoniato davanti al comitato del Congresso che indaga sull’attacco al Campidoglio. I risultati di questa indagine sono stati recentemente pubblicati e identificano Donald Trump come responsabile dell’assalto.

Il gran giurì determinerà se ci sono motivi sufficienti per perseguire Trump sulla base di testimonianze e prove. Il procuratore speciale potrebbe quindi procedere. L’ex presidente vuole ricandidarsi alla presidenza nel 2024. Sua figlia e Kushner non sembrano finora essere coinvolti nella sua campagna di rielezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *