La Juve aspetta Suarez, ma a Barcellona è la resa dei conti. E Milik può sbloccare Dzeko

Il tempo passa, Andrea Pirlo aspetta un centravanti. Alla Juventus la telenovela legata a Luis Suarez. Gran gol dei bianconeri, fulcro della rivoluzione in casa a Barcellona. Gli ostacoli rimangono due: il passaporto e il TFR. Sul primo fronte è previsto l’esame di italiano a metà settimana, punto cruciale per capire se il Sparatutto sarà in grado di evitare la burocrazia in tempo per questo mercato autunnale. Sul secondo, in questo momento è guerra aperta al Camp Nou: gli avvocati scenderanno presto in campo, ma la tensione è palpabile e il punto d’incontro non sembra più vicino.

Appartiene allo sblocca Dzeko? Nel frattempo, un po ‘più a sud di Torino, Roma e Napoli si stanno avvicinando nelle rispettive valutazioni di Arek Milik. In serata si è avvicinato l’affare per vestire l’attaccante polacco in giallorosso: un accordo che sbloccherebbe il turno dell’attaccante. Perché la Juve ha in vista Suarez, ma Dzeko lo ama davvero. Soprattutto allo stesso Pirlo, che non si è nascosto dal numero 9: ne ha bisogno. E, ma ovviamente queste non sono le sue parole qui, il bosniaco potrebbe essere ancora più immediato per adattarsi alla Juve che si sta costruendo. Se diventasse più facile chiudere a livello di calciomercato, potrebbe sparare e sorpassare. A meno che non ci sia un possibile flashback per Milik, che sta ancora pensando alla Juve. La poltrona post Higuain (in attesa dell’addio ufficiale) è davvero per due, al massimo tre. Chi lo occuperà?

READ  Us Open: il torneo di Matteo Berrettini si conclude agli ottavi. L'azzurro parte bene ma Rublev prende il controllo e vince in quattro set

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *