La risposta di Zhang a Covisoc

Mentre il team di Antonio Conte almeno temporaneamente assunto primo posto in classifica in campionato, continuano a preoccupare il difficile situazione finanziaria dell’Inter. La crisi di Suning si è trovata sotto i riflettori di Covisoc, il consiglio di sorveglianza che controlla la solidità finanziaria dei club professionistici.

Secondo quanto riferito dalla Repubblica, nei giorni scorsi la commissione ha inviato questionari ai club in visita momento di lavoro delicato, e tra questi anche i nerazzurri, ai quali sono stati chiesti chiarimenti in merito al dilazione di pagamento stipendi dei giocatori.

Famiglia Zhang ha risposto immediatamente assicurandosi che onorerà i suoi impegni entro il prossimo giugno: La squadra ha raggiunto un accordo sugli stipendi per questa stagione, con i mesi di luglio e agosto pagati a fine gennaio, settembre e ottobre rispettivamente a fine mese e quelli di novembre e dicembre a fine il campionato.

Il club dovrà pagare entro la fine della stagione 195 milioni di euro indicativamente per le quote dei giocatori e per gli acconti per l’acquisto di carte. Inoltre, entro il prossimo novembre, bisogna trovare una soluzione la rinegoziazione delle due obbligazioni per 375 milioni di euro che scadrà nel 2022: da qui l’urgenza di Suning di trovare rapidamente un accordo con BC Partners o uno dei fondi in cui hanno espresso interesse acquisizione di azioni del club nerazzurro.

La possibilità di una pausa in sottofondo consorzio interamente italiano, con i nomi dei past presidenti Massimo Moratti ed Ernesto Pellegrini sono circolati nei giorni scorsi.

OMNISPORT | 07-02-2021 11:39

Carattere: Getty Images

READ  Che spettacolo Ibrahimovic. Ecco chi può sbloccare l'ultima parte del calciomercato del Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *